Cronaca
Bottino e danni da migliaia di euro

Ennesima spaccata notturna al bar della stazione: sfondano la porta e fanno razzia

Rabbia e amarezza nelle parole del titolare: "E' destabilizzante vivere così, come si può lavorare?"

Ennesima spaccata notturna al bar della stazione: sfondano la porta e fanno razzia
Cronaca Lecco e dintorni, 15 Ottobre 2021 ore 11:20

Oltre una  ventina di colpi, praticamente fotocopia, messi a segno dai soliti ignoti negli ultimi anni sempre nello stesso locale, il bar tabaccheria della stazione di Vercurago, teatro tra giovedì 14 e venerdì 15 ottobre 2021 dell'ennesima spaccata notturna.

I malviventi hanno sfondato la porta di ingresso e una volta all'interno del piccolo locale che affaccia sui binari della linea ferroviaria Lecco-Bergamo da un parte e su via IV Novembre  dall'altra , hanno fatto razzia. Tra bottino e danni il bilancio dell'incursione notturna è di diverse migliaia di euro.

spaccata al bar di vercurago

Ennesima spaccata notturna al bar della stazione: sfondano la porta e fanno razzia

Un furto che, come detto, si aggiunge alla lunga, lunghissima lista dei colpi subiti dal locale gestito da Andrea Matteis, l'ultimo dei quali solo tre mesi fa. "L'allarme, questa notte, è suonato una manciata di minuti dopo le tre - racconta esasperato il titolare - Mi sono precipitato al bar e ho trovato a terra la porta di ingresso che era stata  abbattuta. Non solo ma erano state scardinate anche le cerniere delle aperture verso il lato dei binari".

spaccata al bar di vercurago

I malviventi hanno fatto piazza pulita di tutto quello che hanno trovato all'interno del locale. In particolare si sono concentrati sugli scaffali che contenevano tabacchi e sigarette. Un colpo pesante dal punto di vista economico, un macigno per il morale di Matteis. "In questo  periodo di crisi economica per i motivi legati alla emergenza sanitaria che tutti ben conosciamo già facciamo fatica a guadagnare la giornata e certo non è facile. Di fronte all'ennesima ruberia poi la delusione e l'amarezza diventano cocenti".

Grande la preoccupazione per il futuro. "E' destabilizzante vivere così, come si può lavorare? Come possiamo coinvolgere le giovani generazioni nel nostro settore se dobbiamo lavorare con paura e frustrazione?". La speranza è che le indagini delle forze dell'ordine possano dare un nome e un volto agli autori della spaccata notturna. Sul posto, per compiere i rilievi, sono intervenuti  i Carabinieri.

Mario Stojanovic