Cronaca
Violenza giovanile

Ennesima aggressione a Lecco: guardie giurate malmenate sul bus da quattro ragazzi

La Polizia intervenuta in viale della Costituzione ha fermato un ragazzo.

Ennesima aggressione a Lecco: guardie giurate malmenate sul bus da quattro ragazzi
Cronaca Lecco e dintorni, 08 Ottobre 2021 ore 12:55

Ennesima aggressione a Lecco questa mattina, venerdì 8 ottobre 2021: due guardie giurate sono state malmenate su un bus urbano di Linee Lecco da quattro ragazzi. Soccorsi e  forze dell'ordine sono tempestivamente intervenuti in viale Costituzione poco prima delle 11.40.

Guardie giurate malmenate sul bus

L'aggressione è avvenuta attorno alle 11.30, sull'autobus urbano della linea 4, capolinea Cereda. Coinvolti anche altri due vigilantes  accorsi a supporto dei colleghi trovatisi in difficoltà.  In quattro hanno fronteggiato ma anche pesantemente subito la reazione violenta dei giovanissimi  a bordo. Due di loro, un 51enne e un 58enne, sono rimasti contusi, il primo riportando un trauma al braccio causato da un calcio, il che ha comportato l'intervento del 118  sul posto, con un'autoambulanza del Soccorso di Introbio.

Quattro ragazzi molesti a bordo

Stando alle prime sommarie ricostruzione dei fatti, i quattro ragazzi viaggiavano a bordo quando a un certo punto avrebbero iniziato a molestare una ragazza.  Di qui l'intervento dei vigilantes, ai quali però i quattro giovanissimi hanno subito opposto resistenza, in breve trascendendo in una escalation di insulti, pugni e calci.

3 foto Sfoglia la gallery

La Polizia ha fermato un ragazzo

Prima ancora che si scatenasse il parapiglia, l'autista aveva arrestato il mezzo in viale Costituzione, poco dopo l'intersezione semaforica con via Aspromonte. Qui sono poi intervenuti anche gli agenti della Questura di Lecco che, guidati dalle indicazioni dei passanti e degli stessi vigilantes, sono riusciti a fermare a pochi metri di distanza uno dei quattro giovanissimi protagonisti dell'episodio.  Gli altri tre si sarebbero invece allontanati, facendo perdere le loro tracce.

2 foto Sfoglia la gallery

Un episodio che arriva a poca distanza dal brutale pestaggio, sempre compiuto sempre a Lecco da un gruppo di giovani, costato a una 55enne lecchese ferite guaribili in 25 giorni. Come è noto tutto è successo nella tarda serata di mercoledì in Corso San Michele del Carso. La donna è stata  picchiata, anche con dei caschi da motociclista, solo perchè aveva chiesto a un gruppo ragazzi che bivaccavano rumorosamente sotto il suo condominio, di spostarsi altrove e di smettere di disturbare la quiete dei residenti. Di fronte alle rimostranze della donna il "branco" ha  reagito con una violenza davvero impensabile e dopo aver malmenato la 55enne e il suo vicino di casa che aveva tentato di difenderla  tutti i componenti del gruppo si sarebbero dati a un fuggi fuggi generale.