Cronaca
Tragedia

Elicottero precipitato in Valtellina: in prognosi riservata il 17enne lecchese a bordo. Senza scampo il pilota

Il ragazzino residente in provincia di Lecco è stato trasferito all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo

Elicottero precipitato in Valtellina: in prognosi riservata il 17enne lecchese a bordo. Senza scampo il pilota
Cronaca Lecco e dintorni, 11 Agosto 2022 ore 15:32

E' ricoverato all'ospedale Papa Giovanni di Bergamo in prognosi riservata il 17enne residente in provincia di Lecco che ieri era a bordo dell'elicottero precipitato in Valtellina. Una tragedia, quella in cui ha perso la vita Giovanni Murari, 60 anni,  residente a Capriate San Gervasio, pilota del velivolo, che è avvenuta nel tardo pomeriggio di ieri, mercoledì 10 agosto 2022 ad Albosaggia in provincia di Sondrio.

Elicottero precipitato in Valtellina: in prognosi riservata il 17enne lecchese a bordo

Il giovanissimo è stato trasportato d'urgenza all'ospedale orobico, specializzato in cure pediatriche, e sebbene i medici del Papa Giovanni al momento non abbiano ancora sciolto la prognosi, il 17ette non dovrebbe essere in pericolo di vita.

Diverse le ferite riportate dal passeggero che fortunatamente è sopravvissuto al terribile incidente. Potrebbe essere stato proprio il pilota Murari, molto noto in Valtellina dove da tempo era istruttore di volo per una società con sede a Caiolo, a salvargli la vita facendogli "da scudo" con il proprio corpo.

 

Ma saranno le indagini delle forze dell'ordine, coordinate dalla Procura di Sondrio a chiarire con esattezza cosa sia successo nel maledetto pomeriggio di ieri.

Lo schianto è avvenuto nel tardo pomeriggio, intorno alle 18.30 di ieri. Secondo le prime informazioni raccolte dagli inquirenti da alcuni testimoni, l'elicottero è andato in avaria e, in questa fase, ha toccato i cavi della corrente, andandosi poi a schiantare al suolo. Il mezzo non ha preso fuoco, ma s'è accartocciato. Questa è stata una fortuna, almeno per il lecchese di   17 anni che stava volando con Murari. Inizialmente si era  pensato potesse essere un parente del pilota , in realtà pare  che il giovanissimo stesse prendendo lezioni di volo.

Senza scampo il pilota

Il pilota Giovanni Murari

Come detto il ragazzino è stato soccorso sul posto e poi trasferito in ospedale a Bergamo. Per il sessantenne invece, purtroppo, non c'è stato nulla da fare: il violento impatto non gli ha lasciato scampo, è morto sul colpo.

 

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter