Menu
Cerca
Guardiamo al futuro

“Ecco la prima cosa bella che farò… ” NUOVI MESSAGGI, FOTO e VIDEO

Messaggi, foto e video inviati dai nostri lettori immaginando il domani, quando finalmente potremo uscire di casa

“Ecco la prima cosa bella che farò… ” NUOVI MESSAGGI, FOTO e VIDEO
Cronaca Lecco e dintorni, 31 Marzo 2020 ore 20:21

Qual è la prima cosa bella che farete quando sarà passato l’incubo epidemia e potremo finalmente uscire dalle nostre case e ricominciare a vivere all’aria aperta?

La prima cosa bella quando ne usciremo…

Lo abbiamo chiesto a tutti voi lettori e in un attimo siamo stati sommersi di messaggi. Ecco una prima carrellata di quanto è arrivato alla nostra redazione.
Continuate a scriverci, mandateci foto e video, via email a redazione@giornaledilecco.it o via whatsapp al numero 350 1374198

Ecco tutti i vostri propositi

9 foto Sfoglia la gallery
La prima cosa che farei…. E….?
FARE LA LICENZA DI NAVIGATORE CSAI ANNO 2020.
E SPERARE DI RITORNARE A CORRERE.
anonimo runner

…Con le lacrime agli occhi riabbraccerò i miei cari, poi una visita e una bella pulizia al cimitero e poi, per ultimo, ma non perché sia meno importante, una visita in Chiesa a ringraziare Dio che ci ha tolto da questo flagello e di tutte le persone Angelo che hanno instancabilmente lavorato mossi da un insospettabile  amore per tutti noi!!!!
…e poi, cercando di recuperare il tempo perduto, guarderò la gente, la natura e tutto quello che ci circonda, con occhio più limpido e, spero, più indulgente!
Ciao ragazzi, grazie anche a tutti voi!
Giorgio Magni

Finito tutto questo, vorrei prendere la macchina e partire per una meta improvvisata. Mare montagna lago che sia, l’importante è essere in compagnia e divertirmi come mai ho fatto finora. Ce ne vorrà di tempo per tornare alla normalità, ma per metterci meno secondo me sarà importante ripartire alla grande subito. Saranno i miei 22 anni, ma l’ottimismo non mi manca.
Giovanni Crimella


Prima di tutto n abbraccio a mia mamma e nipoti. Senz altro una camminata alla capanna Mara ai piedi della cappellina, ammirando le ns. Bellezze quel ramo del lago di Como… e la stupenda catena del monte Rosa.
Marinella Parravicini 


Farò una lunghissima camminata x i miei amati boschi fino all’adda. Raccogliero’i bruscandoli che devono essere cresciuti in grande quantità ritornerò verso casa salendo la scala santa di Madonna del bosco . mi sentirò finalmente in pace con me stessa e con il mondo intero.
Maria Mancini


La prima cosa che farò sarà un respiro di sollievo per essere stata salvata !
Attilia Aldovini


Andare davanti all’ospedale di Lecco e abbracciare tutto lo staff dell ospedale poi vado alla protezione civile e mando un grande cuore pieno di fiori a tutte le forze dell ordine. Grazie a voi!
L’edicolante di Oggiono


Ho preso la chitarra
E suono per te
Il tempo di imparare
Non l’ho e non so suonare
Ma suono per te
La senti questa voce
Chi canta è il mio cuore
Amore amore amore
È quello che so dire
Ma tu mi capirai
I prati sono in fiore
Profumi anche tu
Ho voglia di morire
Non posso piu’ cantare
Non chiedo di piu’
La prima cosa bella
Che ho avuto dalla vita
È il tuo sorriso giovane, sei tu
Tra gli alberi una stella
La notte si è schiarita
Il cuore innamorato sempre piu’
Sempre piu’
La senti questa voce
Chi canta è il mio cuore
Amore amore amore
È quello che so dire
Ma tu mi capirai
I prati sono in fiore
La prima cosa bella
Che ho avuto dalla vita
È il tuo sorriso giovane sei tu
Tra gli alberi una stella
La notte si è schiarita
Il cuore innamorato sempre piu’
La senti questa voce
Chi canta è il mio cuore
Amore amore amore
È quello che so dire
Ma tu mi capirai
Ma tu mi capirai.
Giulio Rapetti Mogol


La prima cosa che farei finita l’emergenza dirò al mio parroco di suonare le campane a festa e celebrare una messa solenne di ringraziamento.
Un lettore


Io finito tutto, vorrei rincontrare i miei amici e amiche, perdonare le persone che odiavo e andare a Monza a vedere il Gp di F1. Ho imparato molte cose stando in casa: il vero valore la famiglia e stare di più coi miei genitori e nonni e ho riscoperto quanto vale la pena dialogare con i miei genitori .
Ivan Colmegna 


Buongiorno.
La prima cosa in assoluto che farò appena passato questo periodo sarà andare ad abbracciare mia mamma, e i miei nipotini. E poi andare ad abbracciare e salutare tutte le persone che mi sono mancate.
Daniela


Sarò breve : farò una pizzata con famiglia e amici più cari preceduta da baci e abbbracci
Marilena


Appena passa questo periodo di corona  virus,  me ne starò  a casa tranquillo  4 o 5 giorni… Ciao
Robi


“El sudòr…”” sonetto ironico antivirus di Daniele Gerolamo Tentori di Calolziocorte


Vado a ballare latino
Chiara Melygabryale


Esco senza l’autocertificazione
Erik Hutchins


Andare dal parrucchiere a sistemarsi, poi un espresso
Sara Rossi


Passeggiata tranquilla al lago questo sempre su mandello, mandellesi scatenati
Giordana Redaelli


La prima cosa che faremo noi 3 quando finalmente questo incubo sarà  finito sarà sicuramente riabbracciare i nostri cari e poi una lunghissima camminata all’aria aperta…respirando finalmente il profumo della primavera…e scaldandoci con i raggi del sole…
Francesca Arianna e Roberto


Prendere un gatto
Graziella Belcaro


Poter vedere mia figlia correre e giocare all aperto
Paola Peduzzi 


Vedere la mia nipotina ed abbracciarla
Giuliano Albarelli


La prima cosa che vorrei fare è andare a messa e uscire a cena con la mia famiglia e tirare mattina a Bergamo, la mia città preferita.
Daniela e Stefano (Usmate Velate MB)


Facile torno a lavorare …la cosa più bella che tutti dovrebbero avere ..
Gabriele Crippa


Abbraccio la mia mamma
Cesarina Gusmeroli


Rivedo mia sorella disabile psichica
Angela Ceriani


Vado a fare un giro in Friuli
Copetti Anna 

Dirò “ce l’ho fatta”.
Daniela Panizza 


Passeggiare liberamente dove voglio
Patrizia Del Prete

Vado dai miei genitori a Lecco.
Alessia Mantovani 

Respirare liberamente, senza ansia, senza questo senso di oppressione che si ha addosso.
Didina Di 


Bacio per terra
Zia Tatù 


Vado della figlia….
Exy Garcìa 


Rivedere mia nipotina
Marina Panzini

Portare mio figlio di nove mesi a fare una bella passeggiata sul lungo lago
Alessia Landi


 RESTO A CASA” una settimana
Laura Lanfranconi

Passeggiare
Melu Bracamonte


Vado ad abbracciare la mia mamma e poi i miei nipoti. E poi…una lunga lunghissima passeggiata.
Daniela Zucchi

Ciao a tutti, mi chiamo Mina e abito a Valmadrera. La prima cosa che farò quando tutto questo (vigliacco virus) non ci sarà più, essendo disabile, prenderò il mio triraide e via un bel giro x il paese in tutto un giro al cimitero per salutare tutte le persone che hanno perso la vita.
Mina

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli