Droga fuori da scuola, tre ventenni in manette

Chiuse le indagini avviate a gennaio. Il terzetto spacciava marjuana, hashish e cocaina

Droga fuori da scuola, tre ventenni in manette
Lecco e dintorni, 13 Dicembre 2017 ore 14:48

L’accusa è di aver gestito un spaccio di droga in prossimità di scuole ma anche in altri luoghi frequentati da giovanissimi, anche minorenni. Tre le persone arrestate dai Carabinieri di Lecco a conclusione di indagini avviate quasi un anno fa.

Droga in prossimità degli istituti scolastici

Tre le ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari emesse nei confronti di altrettanti ventenni. Si tratta di Daniele Russo, 21 anni, impiegato. DI Mert Altintas, 22 anni, impiegato. Di Roberto Colosimo, 22 anni, disoccupato. Tutti risultano residenti nel capoluogo. Gli investigatori  li hanno tenuti sotto osservazione per mesi. Le indagini avevano avuto inizio lo scorso gennaio, a seguito di segnalazioni pervenute da privati cittadini riguardo ad una presunta attività di spaccio nei pressi soprattutto delle scuole. E’ in queste “aree d interesse” che i carabinieri hanno concentrato la loro azione investigativa.

La base logistica in un box

La perquisizione a casa di Daniele Russo, soggetto già noto agli uffici, ha portato al sequestro di un modico quantitativo di marijuana, di un bilancino di precisione, nonché di materiale per confezionare  le dosi di stupefacente. Successivamente, lo scorso aprile,  a disposizione del 21enne ma anche del coetaneo Altintas,  i carabinieri hanno individuato un box, utilizzato come base logistica. Dentro c’erano 350 grammi di marjiuana, 20 grammi di hashish, bilancini di precisione  e un grinder.

Il terzo pusher

Al terzo complice, Colosimo, gli uomini dell’Arma sono arrivati in un secondo tempo, circoscrivendo le loro indagini. Il giovane lecchese è risultato essere dedito, insieme agli altri due, ad una consistete attività di spaccio di sostanze, tra le quali cocaina.  Il terzetto dovrà ora rispondere dell’accusa di aver partecipato ad un sodalizio dedito a spacciare droga con metodica e consolidata abitualità. Giovani, anzi ragazzini, i loro clienti. nel corso delle indagini i carabinieri ne hanno identificato una trentina.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia