Dolore

Donna di Bellano trovata senza vita nel lago

Ancora una tragedia nel Lario, ancora una vittima in acqua in  questa agghiacciante estate 2020

Donna di Bellano trovata senza vita nel lago
Lecco e dintorni, 02 Settembre 2020 ore 10:06

Ancora una tragedia nel Lario, ancora una vittima in acqua in  questa agghiacciante estate 2020  E’ stata  identificata la salma ritrovata ieri, martedì 1 settembre 2020 sulla sponda comasca del Lago. Si tratta di una donna residente a Bellano che era uscita di casa nella serata di lunedì e non aveva più fatto ritorno.

LEGGI ANCHE Un’estate tragica nelle acque del Lario

Donna di Bellano trovata senza vita nel lago

A notare la salma, intono alle 10 di ieri mattina,  nello specchio di lago davanti a San Siro, sono stati alcuni uomini a bordo di una imbarcazione  che hanno dato l’allarme. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco, un’ambulanza della Cri di Menaggio, un’auto medica e i Carabinieri della Compagnia di Menaggio. Sono stati proprio i militari, a seguito delle indagini, a risalire all’identità della malcapitata, una donna residente a Bellano. Fondamentali, per dare un nome un volto alla vittima, anche le telecamere dell’impianto di videosorveglianza del Comune di Bellano che avevano immortalato la donna  mentre si dirigeva verso il lago. Restano da capire i contorni del dramma. Al momento non si esclude alcuna ipotesi, nemmeno quella del gesto volontario.

Ieri ritrovata anche la 12enne inghiottita dalle acque il 27 agosto

Proprio ieri il Lario ha “restituito” anche il corpo della giovanissima Fatou, la ragazzina di 12 anni che era stata inghiottita e trascinata dalla corrente ad Abbadia Lariana nel pomeriggio del 27 agosto. Ieri il robottino dei sommozzatori dei Vigili del Fuoco, che non avevano mai smesso di cercarla, ha individuato la salma a 200 metri dalla riva, ad una profondità di circa 100 metri.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia