Cronaca
Tragedia

Martedì 1 dicembre l'addio al vigile urbano di Lecco morto tragicamente per un colpo di pistola al cuore

Il commosso omaggio dei colleghi del 31enne

Martedì 1 dicembre l'addio al vigile urbano di Lecco morto tragicamente per un colpo di pistola al cuore
Cronaca Lecco e dintorni, 30 Novembre 2020 ore 16:12

Domani l'addio al vigile urbano di Lecco morto tragicamente per un colpo di pistola al cuore. Verranno celebrati  martedì 1 dicembre a alle 14.30  a Misinto, in Brianza i funerali di Andrea Marchiori, 31 anni,  il vice commissario tragicamente morto mercoledì scorso nella sede del Comando della Polizia municipale di Lecco.

Domani l'addio al vigile urbano di Lecco morto tragicamente per un colpo di pistola al cuore

Una tragedia assurda che ha lasciato attonita sconvolta tutta la città, l'Amministrazione comunale , l'intero comando dei vigilo lecchesi. Proprio i colleghi hanno voluto tributargli un omaggio pubblico.

 

la tragedia come detto si è consumato la scorsa settimana proprio nella "seconda casa" dell'agente, il comando della Polizia municipale lecchese. In via Sassi poco prima delle 16.30 erano   intervenuti in codice rosso i soccorsi sanitari d’emergenza ma ai medici non era rimasto che constate il decesso del 31enne. Allertata la Questura di Lecco.  Sul posto la Digos con il questore Alfredo D’Agostino e i Carabinieri. Anche il sindaco Mauro Gattinoni e la vicesindaco Simona Piazza (in qualità di assessore alla Polizia locale) avevano in breve raggiunto il Comando della Polizia municipale teatro della disgrazia.

Originario di Misinto

Dopo la maturità linguistica e la laurea in Scienze della Comunicazione, Andrea Marchiori aveva intrapreso la carriera di agente di polizia locale in forze al Comando di Seregno. Da qui, dopo quattro anni, si era spostato al Municipio di Desio, quindi a Cologno Monzese, dove era approdato in veste di ufficiale, ovvero vice commissario.  A Lecco era arrivato dopo aver vinto, lo scorso dicembre 2019, il concorso per il posto di Istruttore direttivo.

 Candidato alle elezioni del 2014

A Misinto, il suo paese di origine era anche stato candidato consigliere comunale, alle elezioni del 2014, nella lista Insieme.