Cronaca
Dolore

Commossi i soccorritori: "Vicini al dolore della famiglia di Anita"

Anemoli: "Fare il soccorritore è una scelta, faticosa e impegnativa soprattutto in momenti come questo ma è un impegno che abbiamo deciso di prendere verso la comunità. La famiglia di Anita, seppure in un momento di grande dolore, ha trovato per noi parole di grande supporto e li ringraziamo per avere pensato a noi"

Commossi i soccorritori: "Vicini al dolore della famiglia di Anita"
Cronaca Lecco e dintorni, 29 Settembre 2021 ore 09:49

Verranno celebrati domani, giovedì 30 settembre 2021, i funerali di Anita Pinchetti, morta in un tragico incidente in montagna sopra Premana. La cerimonia funebre si terrà alle 15.30 nella chiesa di Bonacina, rione di origine della 48enne dove la famiglia della donna è molto conosciuta e stimata.

Domani il funerale di Anita Pinchetti

E saranno senza dubbio tanti, tantissimi i lecchesi che domani vorranno esprimere la propria vicinanza ai cari di Anita, al marito Luca, alla  figlia Beatrice Aresi, ai genitori e ai tutti i familiari che proprio ieri, dalle pagine del nostro giornale, hanno voluto lanciare un accorato appello perchè il cordoglio di quanti piangono Anita si concretizzi non attraverso fiori, bensì con donazioni al Soccorso alpino.

Sì perchè nel momento più terribile  della loro esistenza i cari della 48enne hanno voluto pubblicamente ringraziare tutti i soccorritori che da mercoledì scorso si sono prodigati per cercare la loro amata che risultava dispersa dopo una escursione, terminata in una fatale caduta. Notte e giorno volontari e forze dell'ordine hanno fatto di tutto per trovare Anita e nonostante il tragico epilogo i familiari hanno voluto enfatizzare l'umanità e la professionalità di chi ha provato fino all'ultimo a salvare la vita  della donna.

" I giorni alla ricerca di Anita sono stati un incubo inesorabile.  E nel buio più tetro, la luce è stata portata da ogni professionista che ha partecipato all’operazione di ricerca.  Esseri umani, prima di qualsiasi uniforme indossata. Abbiamo visto negli occhi di queste persone la tenacia di chi, in quella valle, stava cercando la propria madre, moglie, figlia, sorella, zia e amica.  Siamo fieri di aver conosciuto uomini e donne di una competenza ammirevole e di una forza incredibile. Persone che più che un lavoro, portano avanti una missione".

Commossi i soccorritori: "Vicini al dolore della famiglia"

Parole che hanno toccato nel profondo quanti hanno partecipato alle ricerche come sottolinea  Marco Anemoli, Delegato responsabile della XIX Lariana del Cnsas Lombardo che ha voluto  esprimere di nuovo cordoglio per i familiari e gratitudine, anche a nome dei soccorritori, raccogliendo i sentimenti di tutti:

"Fare il soccorritore è una scelta, faticosa e impegnativa soprattutto in momenti come questo ma è un impegno che abbiamo deciso di prendere verso la comunità. La famiglia di Anita, seppure in un momento di grande dolore, ha trovato per noi parole di grande supporto e li ringraziamo per avere pensato a noi. Siamo vicini al vostro dolore".

Le coordinate per la donazione

Per la donazione si potrà fare un versamento a:

Intestazione: SOCCORSO ALPINO E SPELEOLOGICO LOMBARDO
Banca: Credito Valtellinese
IBAN:IT80D0521622900000000020300
Causale: donazione XIX Delegazione - Stazione Valsassina Valvarrone