Valsassina

Distretto “Tra Lago e Monti” per aiutare le attività commerciali

Una partnership tra Comuni per dare un’opportunità alle attività commerciali del territorio.

Distretto “Tra Lago e Monti” per aiutare le attività commerciali
Valsassina, 11 Agosto 2020 ore 11:47

Una partnership tra Comuni per dare un’opportunità alle attività commerciali del territorio. Il Distretto del Commercio “Tra Lago e Monti” è stato costituito dai Comuni di Bellano (capofila), Casargo, Crandola Valsassina, Margno, Parlasco e Taceno.

Distretto “Tra Lago e Monti” per aiutare le attività commerciali

“Abbiamo composto questo distretto – spiega il sindaco capofila Antonio Rusconi – per mettere a disposizione risorse specifiche per le imprese, con la consapevolezza che questi aiuti siano un’ottima occasione per tante attività. Il progetto era partito prima dell’emergenza covid ma crediamo che acquisti oggi ancora più valore per sostenere con fiducia il ritorno alla normale attività delle imprese”.

Wilma Berera, vicesindaco del Comune di Casargo sottolinea come “il nostro territorio è caratterizzato dalla presenza di un tessuto economico abbastanza differenziato. Ma l’area ha una vocazione prettamente turistica, basata soprattutto su case vacanza che vedono ogni anno, nel periodo da marzo a settembre, la presenza di tanti turisti”.

Le finalità del bando e le modalità

Il bando ha le seguenti finalità:

  • Mantenere e favorire la crescita del tessuto economico locale.
  • Favorire lo sviluppo e il miglioramento qualitativo dei servizi offerti dalle realtà economiche ai residenti e ad eventuali visitatori dell’area.
  • Sostenere le imprese nell’importante processo di cambiamento legato alla rivoluzione digitale, che ha mutato le abitudini e i comportamenti di acquisto dei consumatori.

Le risorse stanziate ammontano a 100.000 euro per contributi fino a 5.000 euro, a fondo perduto, a ristoro tra il 40% e il 50% della spesa sostenuta. Possono partecipare tutti i commercianti e gli artigiani che hanno un punto vendita posto all’interno del distretto del commercio. Sono possibili spese sia in conto capitale, che in parte corrente (per esempio adeguamenti negozi, facciate, arredi e dehors, macchinari, acquisti DPI covid, affitti, spese di promozione e formazione).

Le domande di agevolazione dovranno essere presentate non oltre le ore 12.00 del 15 settembre 2020 esclusivamente via pec all’indirizzo comune-bellan@legalmail.it. È necessario utilizzare la modulistica allegata al bando e riportata sul sito del Comune di Bellano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia