Disperso sul Cornizzolo l’appello della famiglia

Quando è uscito di casa indossava una giacca grigia, pantaloni marroni, scarpe nere e un berretto blu.

Disperso sul Cornizzolo l’appello della famiglia
Lecco e dintorni, 27 Dicembre 2017 ore 15:45

L’appello del figlio di Giacomo Valsecchi, l’uomo disperso sul Cornizzolo.

Il disperso sul Cornizzolo si è allontanato da casa il giorno di Natale

“Se qualcuno ha visto papà ci contatti per favore, in questo modo possiamo orientare le ricerche”.  E’ l’appello di Simone, figlio di Giacomo Valsecchi scomparso il giorno di Natale. L’uomo, 70 anni, è uscito di casa (abita in via Scola) intorno alle 15 per dirigersi verso il Crotto del Capraio di Civate in località Pozzo. “Alle 15.30 ha preso un caffè al Crotto poi si è diretto verso via Scola dove abitiamo. Alle 16.15 è stato visto camminare in direzione del centro di Civate. Poi più nulla”. Giacomo Valsecchi, è molto noto a Civate dove per anni ha gestito un negozio di alimentari.

Valsecchi indossava una giacca grigia e un berretto blu

Grande appassionato di montagna, era solito fare lunghe camminate. Ma alle 18.30/19 faceva sempre rientro a casa. “La foto di cui disponiamo è abbastanza recente, ma papà non aveva più la barba. Quando è uscito di casa indossava una giacca grigia, pantaloni marroni, scarpe nere e un berretto blu. Chiunque lo abbia visto e sia in grado di aiutarci mi contatti a questo numero: 388 6193339”.

Le ricerche

Dalla sera di Natale i soccorritori (ai quali si è unito anche il figlio Simone) hanno percorso la montagna in lungo e in largo. Tutte le zone da San Pietro al Monte, su verso il Cornizzolo sono state controllate impiegando 14 volontari in servizio già da Natale. Tra Soccorso alpino, Vigili del fuoco e unità cinofile sono davvero numerosi coloro che stanno lottando contro il tempo per riportare a casa Valsecchi.  Sono stati utilizzati anche i cani molecolari.  Per ora di Valsecchi non c’è alcuna traccia. Oggi pomeriggio alle 16.30 è previsto anche un summit in Prefettura alla presenza di tutti i soccorritori.

Già nel 2014 era scivolato sul Cornizzolo

Valsecchi già nel settembre 2014 era scivolato sul Cornizzolo mentre cercava funghi ed era stato salvato dagli uomini del Soccorso Alpino. Adesso però le temperature sono più rigide per questo è imperativo trovarlo al più presto. Chiunque abbia notizie è quindi pregato di contattare la famiglia.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia