Cronaca
Dolore

Cuoco sparito nel nulla da due settimane, paese mobilitato per cercarlo

Dopo la sospensione ufficiale delle ricerche da parte dei soccorritori e delle forze dell'ordine, oggi iniziativa spontanea

Cuoco sparito nel nulla da due settimane, paese mobilitato per cercarlo
Cronaca Lago, 27 Novembre 2022 ore 08:57

Un paese mobilitato per cercare Alberto Ongania, il cuoco sparito nel nulla da due settimane, lasciando nella disperazione amici e familiari.

Dopo la sospensione ufficiale delle ricerche da parte dei soccorritori e delle forze dell'ordine, che per giorni hanno battuto la zona del Lario per tentare di individuare il 53enne di Perledo di cui non si hanno più notizie dallo scorso 11 novembre 2022, i cari di Ongania non si sono arresi.

Cuoco sparito nel nulla da due settimane, paese mobilitato per cercarlo

Per la giornata di oggi, domenica 27 novembre 2022, è infatti prevista una iniziativa spontanea di ricerca. Ad organizzarla Alessandra Mauri, consigliere Comunale di Perledo insieme alla famiglia dello scomparso.

Verranno battute palmo a palmo le zone impervie di Perledo e i sentieri che il 53enne era solito percorrere.

Ongania è stato visto l’ultima volta venerdì 11 novembre attorno alle 15.30 da un autista della Sab, azienda di autobus locale, che lo ha incrociato a piedi lungo la strada che da Perledo porta a Esino.

Da quel momento in poi il buio. Il cellulare del 53enne ha agganciato, nella serata di venerdì, la cella di Menaggio, che però è in grado di coprire un’area molto vasta del ramo orientale del lago di Como e quindi impossibile da localizzare con precisione.

Come detto per diversi giorni Vigili del fuoco, soccorritori e forze dell'ordine hanno ispezionati la zona dell'alto Lario senza però raccogliere elementi utili tanto che le operazioni sono state sospese il 16 novembre.

Chiunque avesse informazioni utili può contattate Renato Ongania, fratello di Alberto al numero di telefono 331 9410396.

Seguici sui nostri canali