Menu
Cerca
coronavirus

Covid: ecco dove sono aumentati i casi nell’ultima settimana nel Lecchese

Le vittime, ad oggi ad oggi, sono 867, 24 nell'ultima settimana.

Covid: ecco dove sono aumentati i casi nell’ultima settimana nel Lecchese
Cronaca Lecco e dintorni, 27 Marzo 2021 ore 08:52

Oltre 900 casi in una settimana, 906 per la precisione. Questo il bilancio, in valori assoluti, della diffusione del Covid in provincia di Lecco negli ultimi 7 giorni. I lecchesi contagiati, da inizio pandemia  sono 21.123 pari  al 6.26% della popolazione.  Il dato è aggiornato a ieri, venerdì 26 marzo 2021. Una giornata quella di ieri che ha sancito ufficialmente la permanenza della nostra regione in zona rossa. Colore che però non influirà sul ritorno a scuola di tantissimi giovanissimi lecchesi visto che il premier Draghi ha ufficializzato la riapertura di nidi, materne, elementari e classi prime delle scuole medie a partire dal prossimo sette aprile dopo il blindatissimo week end di Pasqua.

 

Covid: ecco dove sono aumentati i casi nell’ultima settimana nel Lecchese

I più grandi dovranno attendere e per loro continuerà la didattica a distanza. La ricetta, per uscire da questa situazione è una sola: la vaccinazione. Ma questa settimana su questo fronte sono imperversate le polemiche nel Lecchese per la chiusura  del centro vaccinale di Olgiate Molgora, e la mancata partenza di quelli che stavano per essere inaugurati, come quelli  di Oggiono, Calolzio , Casatenovo, Merate. E intanto il virus continua a mietere vittime sul nostro territorio. Lo ha “denunciato” anche il sindaco di Erve Giancarlo Valsecchi, uno dei Comune che avrebbero dovuto far riferimento all’hub di Calolzio:  “E’ morto un cittadino di 83 anni del mio Comune per Covid. Se anche in questa regione si fosse data priorità agli ultraottantenni magari qualche vita in poi si sarebbe salvata”. I lecchesi scomparsi dopo aver contratto il Coronavirus, ad oggi ad oggi, sono 867, 24 nell’ultima settimana.

 

La curva epidemiologica sul territorio

Come si può notare dai grafici realizzati da PolisLombardia la curva dei casi su 100mila abitanti (che fornice l’incidenza) è in calo rispetto alla scorsa settimana. La situazione è pero peggiorata negli ultimi goni con un rialzo dei contagi (giovedì 197 e ieri, venerdì 177 casi in 24 ore)

 

La situazione nei comuni più colpiti

Ecco la situazione nei comuni più colpiti  nell’ultima settimana

Lecco +126   (3255 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 6.73%)

Casatenovo +59( 981 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 7.48%)

Merate  +36  (917 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 6.16%)

Calolzio  +16 (726 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 5.24%)

Valmadrera  +35 (699 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 6.08%)

Mandello  +13 (682 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 6.65%)

Oggiono +50  (655 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 7.16%)

Colico  + 42 (597 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 7.54%)

Missaglia +29  (567 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 6.51%)

Galbiate +13  (486 da inizio pandemia con un tasso di positività, rispetto ai residenti del 5.86%)

 

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli