I dati

Covid a scuola: negli istituti lecchesi oltre 400 contagiati

Tra il 14 settembre e il 31 ottobre nelle scuole lecchesi ci sono stati 9.08 casi di positività  al Coronavirus ogni 1000 persone tra studenti e docenti.

Covid a scuola: negli istituti lecchesi oltre 400 contagiati
Cronaca Lecco e dintorni, 01 Dicembre 2020 ore 10:28

Da ieri, lunedì 30 novembre 2020, gli alunni delle classi seconde e terze delle scuole medie della provincia di Lecco, così come in tutta la Lombardia che è passata da zona rossa a zona arancione, hanno “chiuso tablet e pc”, hanno lasciato le loro camerette, e sono tornati tra i banchi. E anche i fratelli maggiori delle superiori sono  rientrati in aula per le sole ore di laboratorio. Tutto ciò in attesa della ripresa scolastica totale che non avverrà prima di gennaio 2021. Tanto si è discusso sull’incidenza dell’aperura di asili, elementari, medie e superiori  nella diffusione del virus ma parlando di Covid a scuola quali sono i numeri reali sul nostro territorio? Dall’inizio dell’anno scolastico e fino a metà novembre, secondo i dati dell’Ats Brianza, sono state oltre 300 le classi  lecchesi messe in quarantena seguito della positività di alunni o docenti.  Ma quanti sono stati i contagi effettivi. A fornire una risposta è stata la rivista  Wired che  ha ottenuto dal Miur, ovvero il Ministero dell’Istruzione  i dati sui casi di positività nelle scuole.

Covid a scuola: negli istituti lecchesi oltre 400 contagiati

I dati che il  dicastero del Ministero Lucia Azzolina ha reso pubblici sono aggiornati al 31 ottobre 2020. Sono stati forniti su base comunale e hanno riguardato, come sottolinea Wired “2.546 comuni sugli oltre 6.700 sul cui territorio ha sede una scuola”. 28 i Comuni lecchesi inseriti in questo elenco e per quanto riguarda la nostra provincia sono stati rilevati oltre 400 contagi, 250 tra elementari e medie e 169 nelle superiori. Non è dato sapere quindi se si tratta di una “fotografia comoleta” oppure se ci siano stati dirigenti scolastici che non hanno fornito tempestivamente i dati.

La situazione in provincia di Lecco

Nella prima colonna soni inseriti i casi di positività riscontrati nelle scuole del promo ciclo ovvero elementari  e medie, nella seconda quello nelle scuole superiori.

BARZAGO 1 0
BARZANò 2 0
BARZANO’ 9 0
BELLANO 9 0
BOSISIO PARINI 8 0
BRIVIO 6 0
CALOLZIOCORTE 3 0
CASATENOVO 5 15
CASSAGO BRIANZA 3 0
CERNUSCO LOMBARDONE 9 0
CIVATE 1 0
COLICO 10 4
COSTA MASNAGA 6 0
CREMENO 2 0
GALBIATE 6 0
LA VALLETTA BRIANZA 27 0
LECCO 42 76
MERATE 9 50
MISSAGLIA 23 0
MOLTENO 17 0
MONTICELLO BRIANZA 0 6
OGGIONO 12 18
OLGIATE MOLGORA 4 0
OLGINATE 2 0
PREMANA 7 0
ROBBIATE 8 0
SIRONE 6 0
VALMADRERA 5 0
VERDERIO 8 0

 

Come immaginabile, tanto per la  quantità di residenti, quanto per quella degli istituti, (in particolare superiori che vengono frequentati da ragazzi di tutta la provincia) il numero più alto di contagi è stato riscontrato  nel capoluogo, Lecco con 118 positivi tra professori e studenti. Quasi 60 i casi a Merate, 30 a Oggiono e 20 a Casatenovo. In generale tra il 14 settembre e il 31 ottobre nelle scuole lecchesi ci sono stati 9.08 casi di positività  al Coronavirus ogni 1000 persone tra studenti e docenti. E nei territori  confinanti? A Como i casi ogni 1000 tra lavoratori e ragazzi sono stati 11.39, a Bergamo 2,95 a Sondrio 9,11 e nella provincia di Monza e Brianza 20,11.

La situazione in Lombardia

Con i dati a disposizione “Wired ha di fatto costruito un indicatore, mettendo in rapporto l’incidenza all’interno delle scuole con quella che si registra nella popolazione generale. Se è maggiore di 1, è più alta l’incidenza nelle scuole, se è minore, invece, è più elevata all’esterno”.

Come è andata in Lombardia?

“L’incidenza è inferiore negli istituti scolastici in Campania, che ha chiuso le scuole a più riprese, in Veneto e in Friuli Venezia Giulia. Hanno invece un’incidenza simile dentro e fuori dalle aule l’Emilia-Romagna, la Lombardia e la Liguria. Nel resto del Paese, invece, l’incidenza in classe è più alta che nella popolazione generale” spiegano si Wired.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità