Menu
Cerca
Domande e risposte

Coronavirus, nuove restrizioni: il modulo aggiornato da scaricare per gli spostamenti

Tutto quello che c'è da sapere.

Coronavirus, nuove restrizioni: il modulo aggiornato da scaricare per gli spostamenti
Cronaca Lecco e dintorni, 12 Marzo 2020 ore 07:43

Da oggi, giovedì 12 marzo, il Paese intero è “blindato” per l’emergenza Coronavirus. Ci sono nuove prescrizioni molto più stringenti  che tutti devono rispettare con l’obiettivo di diminuire i contagi che ieri, nel Lecchese avevano superato quota 100 (CLICCA QUI PER LA MAPPA AGGIORNATA)

LEGGI ANCHE Emergenza Coronavirus, linea dura di Conte: “Chiusi bar, ristoranti, negozi in tutta Italia” VIDEO

Coronavirus, il modulo di autocertificazione

L’autocertificazione deve essere compilata anche per gli spostamenti a piedi. Se si tratta di spostamenti fissi (ad esempio per il lavoro o per l’assistenza a un familiare malato) si può utilizzare sempre lo stesso modulo.

Scaricalo QUI

Coronavirus: posso fare la spesa?

Sì, ma gli ingressi dovranno essere contingentati e si dovrà tenere sempre la distanza di almeno un metro tra le persone. Chiusi invece i mercati

Le farmacie e i medici sono aperti?

Sì, si può andare in farmacia e dal medico, si possono fare esami. Non si può entrare nelle sale d’attesa di Pronto soccorso, nelle Rsa e negli hospice.

I figli e i familiari al tempo del Coronavirus?

E’ consentito uscire per assistere un familiare malato. I genitori separati possono andare a prendere il proprio figlio dall’altro coniuge (anche fuori dal proprio Comune)

Posso fare acquisti?

Niente shopping perché tutti i negozi (tranne quelli di pubblica utilità) saranno chiusi, compresi i centri commerciali (esclusi gli alimentari). Si possono comprare le sigarette e fare benzina.

 Bar e ristoranti?

Chiusi a ogni ora. Restano aperti dentro ospedali, stazioni e aeroporti, ma rispettando le norme di distanza tra clienti.

 Cibo da asporto?

Possibile acquistare cibo d’asporto. Chi lo consegna dovrà mantenere la distanza di un metro e garantire il rispetto delle norme igieniche per il trasporto e il confezionamento

Posso andare in ufficio?

Sì, ma solo se non è possibile lavorare da casa

Posso comprare il giornale?

Sì, le edicole rimarranno aperte per garantire il diritto all’informazione.

I trasporti subiscono modifiche?

Mezzi pubblici confermati, ma le Amministrazioni locali possono disporre limitazioni. Ci saranno treni e aerei.

Banche e poste sono aperte?

Sì, ma anche qui bisogna entrare a scaglioni e mantenere le distanze.

 

LEGGI ANCHE Coronavirus: dopo la stretta del Premier drastica riduzione dei treni. Ecco tutti quelli lecchesi cancellati

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli