Menu
Cerca
Lecco

Coronavirus nel Lecchese: positivo un dipendente delle Poste di via Dante. LUNEDI’ MATTINA UFFICI CHIUSI

In quarantena tutti i colleghi.

Coronavirus nel Lecchese: positivo un dipendente delle Poste di via Dante. LUNEDI’ MATTINA UFFICI CHIUSI
Cronaca Lecco e dintorni, 01 Marzo 2020 ore 20:49

Coronavirus nel Lecchese: positivo un dipendente delle Poste di via Dante a Lecco. La conferma ufficiale è  arrivata da Poste Italiane. La società sottolinea che nella mattinata di domani, lunedì 2 marzo 2020, la sede centrale delle poste di Lecco, quella di via Dante appunto, rimarrà chiusa per consentire le necessarie operazioni di sanificazione degli ambienti. Gli uffici verranno riaperti nel pomeriggio, al termine della “bonifica” e saranno presenti in servizio operatori diversi da quelli che, abitualmente, lavorano in via Dante. Sì perchè tutti i colleghi del dipendente risultato positivo, sono stati messi in quarantena.

LEGGI ANCHE Coronavirus in Lombardia: 984 positivi, 512 in ospedale, 73 dimessi

Coronavirus nel Lecchese: positivo un dipendente delle Poste di via Dante

Secondo le informazioni raccolte tutto sarebbe iniziato nella giornata di venerdì scorso. Un dipendente avrebbe accusato un malore che avrebbe reso necessario l’intervento dei sanitari in via Dante. L’uomo, residente a Calolziocorte,  quindi sarebbe stato trasportato in ospedale a Lecco e sottoposto a tutte le  procedure di verifica e analisi del caso, a partire dal tampone che evidenzia la presenza del virus Covid-19. L’esito, come detto è stato positivo.

Servizi e pensioni

Poste Italiane fa sapere che le operazioni, a partire dalla riscossione delle pensioni, potranno essere effettuate solo dal pomeriggio di domani. Questo per i pensionati che non usufruiscono dell’accredito diretto della pensione sul conto corrente. Per questi ultimi, invece, è garantita la regolarità del servizio attraverso le carte.

La situazione nel lecchese

Con il caso del dipendente di Poste Italiane sale a due il numero di lecchesi contagiati. Nei giorni scorsi infatti era risultato  positivo al test anche un 30enne di Cassago.

All’ospedale  Alessandro Manzoni di Lecco sono stati anche ricoverati un 17enne Valtellinese e un uomo di 84 anni di Lipomo.

 

LEGGI ANCHE

Coronavirus, il papà del ragazzo positivo

Lecchese positivo al tampone del Coronavirus: è ricoverato al Manzoni

Coronavirus: migliorano le condizioni del 17enne ricoverato a Lecco

Coronavirus, il contagio si allarga. Un positivo a Erba, ricoverato al Manzoni di Lecco

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli