Buona notizia

Coronavirus: migliorano le condizioni del 17enne ricoverato a Lecco

L'ottima notizia arriva dall'avvocato Ezio Trabucchi, legale della famiglia del giovanissimo studente di Valdidentro, che frequenta la scuola agraria di Codogno, e che da domenica è assistito con professionalità dai medici dell'ospedale Manzoni di Lecco.

Coronavirus: migliorano le condizioni del 17enne ricoverato a Lecco
Lecco e dintorni, 25 Febbraio 2020 ore 16:29

Coronavirus: migliorano le condizioni del 17enne ricoverato a Lecco. L’ottima notizia arriva dall’avvocato Ezio Trabucchi, legale della famiglia del giovanissimo studente di Valdidentro, che frequenta la scuola agraria di Codogno, e che da domenica è assistito con professionalità dai medici dell’ospedale Manzoni di Lecco.

Coronavirus: migliorano le condizioni del 17enne ricoverato a Lecco

“Il professor Paolo Bonfanti, Direttore dell’Unita di Infettologia, ha comunicato alla famiglia e al sottoscritto “un bollettino medico” assolutamente rassicurante” sottolinea il legale. “Ancora pochi giorni ed il giovane ritornerà guarito in valle”. Impossibile al momento parlare con certezza di dimissioni imminenti, ma la spertanza è che il giovane possa tornare a casa, nel pieno delle forze, per questo fine settimana. In alta Valle per altro, come dimostra la foto pubblicata dal legale, tutti sono pronti a riabbracciare lo studente dopo questa brutta esperienza. E le buone notizie non giungono solo da Lecco ma anche dalla Valtellina, visto che, questa mattina, il Prefetto di Sondrio ha reso noto che sono risultate  tutte negative le persone che erano state sottoposte al tampone per verificare l’eventuale contagio al coronavirus. Si tratta proprio delle persone che erano  entrate in contatto con il 17enne di Valdidentro risultato positivo nel fine settimana.

Riepilogo degli accorgimenti adottati a Lecco

Intanto il comune di Lecco ha diffuso un riepilogo degli accorgimenti adottati in ottemperanza a quanto previsto dall’ordinanza congiunta di Ministero della Salute e Regione Lombardia in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica, fino a domenica 1° marzo compreso:

·         resteranno sospese le attività dei poli museali cittadini (Villa Manzoni, Palazzo delle Paure, Palazzo Belgiojoso e Torre Viscontea) e della biblioteca civica Uberto Pozzoli;

·         resteranno sospese le attività in tutte le palestre comunali (compresa la palestra sita all’interno del centro civico Sandro Pertini di Germanedo), al Tennis club di Belledo e al centro sportivo comunale Al Bione (è consentito, in accordo con i chiarimenti di Regione Lombardia, l’accesso e l’utilizzo delle strutture sportive ai soli atleti professionisti);

·         resteranno chiusi gli asili nido, i centri per la prima infanzia, le scuole dell’infanzia e tutte scuole di ogni ordine e grado.

Rispetto ai mercati, sempre in accordo con i chiarimenti di Regione Lombardia, si terrà regolarmente il mercato del mercoledì, mentre il mercato del sabato sarà consentito solo agli ambulanti che esercitano la vendita di generi alimentari.

Inoltre, nell’ottica di tutelare le persone disabili e fragili presenti sul territorio del Comune di Lecco, il Sindaco ha disposto che i servizi diurni pubblici a loro riservati siano organizzati fino al 1° marzo attraverso l’erogazione di prestazioni al domicilio o nel territorio di residenza evitando la concentrazione di presenza presso la sede del servizio stesso.

Infine lo sportello comunale “Fuori dal comune” solitamente allestito alla Meridiana il mercoledì pomeriggio dalle 16 alle 19, domani sarà aperto in municipio, all’interno del servizio comunicazione del Comune di Lecco, in piazza Diaz 1.

 

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia