Menu
Cerca
I provvedimenti

Coronavirus: a Lecco al via la disinfezione straordinaria delle pensiline dei bus

Lo ha reso  noto il sindaco di Lecco Virginio Brivio.

Coronavirus: a Lecco al via la disinfezione straordinaria delle pensiline dei bus
Cronaca Lecco e dintorni, 18 Marzo 2020 ore 08:26

Coronavirus: a Lecco al via la disinfezione straordinaria delle pensiline dei bus. Lo ha reso  noto il sindaco di Lecco Virginio Brivio.

LEGGI ANCHE Coronavirus: solo a Lecco oltre 60 positivi e 100 in quarantena. Il sindaco: “Serve l’impegno di tutti”

Coronavirus: si disinfettano le pensiline dei bus

“Non vi sono, ad oggi, evidenze scientifiche che promuovano la disinfezione delle strade quale metodologia utile al contenimento del contagio da Coronavirus – sottolinea il primo cittadino lecchese –  In questo senso si è espressa ATS Brianza, autorità sanitaria competente in materia, in una nota inviata a tutti i Comuni e alla quale fa riferimento, nei provvedimenti da adottare, anche il Comune di Lecco. Tuttavia, in questa fase, in funzione di una prevenzione specifica e per massima cautela, procederemo alla disinfezione straordinaria e reiterata di tutte le pensiline degli autobus, riservandosi nelle prossime settimane di estendere l’intervento ad altri luoghi “sensibili”.

Gli altri provvedimenti

In attuazione a quanto previsto dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri di mercoledì 11 marzo, il Comune ha  adottato nuove misure di prevenzione, che di fatto comportano alcune modifiche agli orari di apertura al pubblico dei servizi indifferibili fino al 3 aprile, meglio descritte di seguito.

L’ufficio protocollo resta aperto dalle 9 alle 11 dal lunedì al venerdì (mercoledì compreso), mentre gli uffici preposti alla gestione delle contravvenzioni e al rilascio dei permessi rimangono accessibili dalle 9 alle 12 di lunedì, martedì e venerdì. Per le dichiarazioni di nascita e morte è necessario prendere contatti telefonici o attraverso la posta elettronica dalle 9 alle 11 dal lunedì al sabato, con esclusione della giornata di mercoledì; stessi orari e stesse modalità per accedere alle attività di polizia mortuaria collegate con il trasporto e la sepoltura.

Tutti gli altri uffici sono chiusi al pubblico, ma restano disponibili a fornire assistenza con le modalità alternative al contatto fisico attivate (telefono, posta elettronica, servizi online,…). Sono inoltre sospese le attività di consulenza gratuita degli sportelli attivati in municipio (amianto, notarili, condominiali, energia, sovraindebitamento, mediazione familiare).

Trovate tutte le altre disposizioni nel dettaglio e il testo completo del decreto a questo collegamento, mentre qui si trovano le informazioni sulle autocertificazioni, la modalità più semplice di acquisire documenti anagrafici.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli