Emergenza Covid-19

Coronavirus: 609 nuovi tamponi positivi in Lombardia, 29 nel Lecchese GLI ULTIMI DATI

La situazione alla vigilia  del primo weekend della cosiddetta fase 2.

Coronavirus: 609 nuovi tamponi positivi in Lombardia, 29 nel Lecchese GLI ULTIMI DATI
Lecco e dintorni, 08 Maggio 2020 ore 17:59

609 nuovi tamponi positivi nella nostra regione e di questi 29 sul territorio della provincia di Lecco. Questi i dati ufficializzati oggi, venerdì 8 maggio 2020 da Regione Lombardia, alla vigilia  del primo weekend della cosiddetta fase 2.

LEGGI ANCHE Il primo weekend della Fase 2 si avvicina, Fontana: “Momento delicato, evitiamo assembramenti”

Coronavirus: 609 nuovi tamponi positivi in Lombardia, 29 nel Lecchese

609 i nuovi casi nelle ultime 24 ore in Lombardia e a questi vanno aggiunti 25 casi (tutti in provincia di Cremona) che fanno però riferimento al mese di aprile. Ad oggi quindi il totale dei contagiati da inizio emergenze è salito a 80.729. 29 i nuovi casi registrati in provincia di Lecco (ieri erano stati 38) e il totale è così salito a 2448. Buone notizie dalle terapie intensive con 80 dimissioni in un solo giorno. “Esattamente un mese fa, erano 1277, in un mese quindi abbiamo diminuito di oltre un terzo”, ha commentato l’assessore a Sport e Giovani di Regione Lombardia Martina Cambiaghi, sottolineando anche il -146 di ricoverati non in Terapia intensiva. Diminuito il numero dei decessi, sebbene sia sempre e comunque un dato troppo alto e troppo doloroso: le vittime nelle ultime 24 ore sono state 94. 10.993 i tamponi effettuati, circa 5000 in meno rispetto a ieri

LEGGI ANCHE Tre sindaci lecchesi perdono la pazienza: “Diteci perchè non fate tamponi e test sierologici”

 

Sostegno alle associazioni sportive

“Lo sport è stato uno dei settori più colpiti, le attività sportive e i centri sportivi sono stati vietati dall’inizio – ha spiegato ancora l’assessore Cambiaghi –  Questo ha causato una serie di problemi a livello economico per le associazioni sportive. Senza lo sport, soprattutto di base, si hanno problemi non tanto a livello ma agonistico ma di cultura. Vogliamo sostenere le società ma anche gli impianti sportivi, in modo che possano essere riqualificati e riaprire in sicurezza”.

Apertura centri estivi

Uno dei punti domanda più grandi riguarda i bambini. “Con la ripresa della attività lavorative, molti genitori non potranno curare i figli. Stiamo preparando protocolli per aprire centri estivi ed oratori, per garantire la gestione di minori da parte dell’attività di volontariato o sportive. Anche dal Governo c’è stata apertura in questo senso” a aggiunto Cambiaghi.

 

I casi per provincia con l’aggiornamento rispetto agli ultimi giorni

BG: 11.671 (+49)
ieri: 11.622 (+35)
l’altro ieri: 11.587 (+37)

BS: 13.460 (+69)
ieri: 13.391 (+124)
l’altro ieri: 13.267 (+99)

CO: 3.470 (+30)
ieri: 3.440 (+39)
l’altro ieri: 3.401 (+37)

CR: 6.219 (+16*) ai quali vanno aggiunti nel totale
complessivo 25 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi
ieri: 6.178 (+27)
l’altro ieri: 6.151 (+21)

LC: 2.448 (+29)
ieri: 2.419 (+38)
l’altro ieri: 2.381 (+10)

LO: 3.222 (+18)
ieri: 3.204 (+49)
l’altro ieri: 3.155 (+41)

MB: 5.015 (+41)
ieri: 4.974 (+81)
l’altro ieri: 4.893 (+12)

MI: 21094 (+201) di cui 8867 (+101) a Milano città
ieri: 20.893 (+182) di cui 8.766 (+86) a Milano città
l’altro ieri: 20.711 (+243) ai quali vanno aggiunti nel totale
complessivo 70 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi, di cui 8.680 (+91) a Milano città

MN: 3.234 (+16)
ieri: 3.221 (+4)
l’altro ieri: 3.217 (+2)

PV: 4.704 (+52)
ieri: 4.652 (+31)
l’altro ieri: 4.621 (+70)

SO: 1.276 (+10)
ieri: 1.266 (+36)
l’altro ieri: 1.230 (+7)

VA: 3.148 (+75)
ieri: 3.073 (+24*) ai quali vanno aggiunti nel totale complessivo 31 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi
l’altro ieri: 3.018 (+67) ai quali vanno aggiunti nel totale complessivo 60 casi riguardanti il mese di aprile e rendicontati oggi

e 1.759 in corso di verifica.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia