Menu
Cerca
Primi cittadini in campo

Coronavirus: 6 casi a Civate, 3 a Colico. Stabili i contagi a Oggiono. I sindaci in coro: “State a casa”

E' l'unico modo per fermare l'aumento dei contagi

Coronavirus: 6 casi a Civate, 3 a Colico. Stabili i contagi a Oggiono. I sindaci in coro: “State a casa”
Cronaca Lecco e dintorni, 17 Marzo 2020 ore 08:21

E’ un periodo drammatico per tutto il Paese, per il nostro territorio, per ogni persona che combatte a suo modo questa emergenza Coronavirus. E un modo per vincere c’è: stare a casa!. E’ questo l’appello lanciato da tutti i sindaci del Lecchese che, costantemente aggiornano i propri cittadini in merito alla situazione sanitaria nei propri paesi.

LEGGI ANCHE Coronavirus, situazione drammatica negli ospedali lecchesi: 399 ricoverati, 119 dipendenti dell’Asst positivi

Coronavirus: 6 casi a Civate, 3 a Colico. Stabili i contagi a Oggiono. I sindaci in coro: “State a casa”

A Civate il primo cittadino Angelo Isella ha confermato i sei casi di positività al test da Coronavirus a Civate mentre le persone in quarantena sono scese da undici a otto. Il sindaco  è personalmente in contatto con le famiglie che stanno vivendo questo momento particolare alle quali rivolge tutto il proprio sostegno e ha ribadito la necessità di stare a casa, evitare passeggiate e uscire solo per comprovate necessità.

LEGGI ANCHE Coronavirus: nel Lecchese 386 positivi, 42 in più di ieri I DATI AGGIORNATI

Accorato l’appello lanciato ieri sera dal sindaco di Oggiono Chiara Narciso che ben fa comprendere il momento drammatico:

“Cari oggionesi,
è trascorsa un’altra lunghissima giornata in questo periodo così difficile per tutti. Una giornata per me fatta di telefonate, mail, aggiornamenti con gli altri colleghi sindaci e la Prefettura. I contagi nel nostro comune sono ancora stazionari ma quelli della provincia di Lecco purtoppo stanno ancora crescendo molto rapidamente. Dalle Forze dell’ Ordine del nostro territorio ci arriva l’indicazione di insistere nuovamente sull’invito a RESTARE A CASA perché purtoppo continuano a vedere troppe persone in giro. Vi invito quindi, ancora una volta, ad evitare anche le passeggiate, specialmente in gruppo ed i giri in bicicletta; bisogna uscire solo per motivi di lavoro, salute e per fare la spesa con le dovute precauzioni, uno per famiglia, evitando più possibile di portare con voi i bambini. Vi invito di nuovo a contattare i servizi sociali e ad usufruire del servizio di supporto per le persone anziane o comunque per chi ha bisogno. Nella foto metto l’immagine dell’arcobaleno con la scritta “Andrà tutto bene” invitando soprattutto chi ha bambini a realizzarlo e ad appenderlo in un punto visibile dall’esterno. Non è mancanza di rispetto nei confronti di coloro che stanno soffrendo ma un semplice messaggio di speranza, importante soprattutto per i più piccoli, per aiutarli a superare questo periodo difficile in cui vedono noi adulti così preoccupati e sono tempestati di notizie negative.
Un caro saluto.
Chiara”

Aumentati i casi a Colico, come confermato dal sindaco Monica Gilardi:

“Purtroppo salgono a 3 i casi accertati di Coronavirus nel nostro comune, così come aumentano le persone poste in sorveglianza attiva (quarantena). A loro tutta la nostra vicinanza e il nostro sostegno. Continuerò a darvi gli aggiornamenti quotidiani con assoluta trasparenza, nel rispetto della privacy, non appena riceverò i dati, ma basta con il sentito dire e con il “toto-numeri”. Questa situazione non è un gioco. Anche oggi la Polizia Locale è dovuta intervenire tante volte perchè c’è ancora troppa gente in giro che sottovaluta il problema. Vi chiedo di nuovo: STATE A CASA!”

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli