Nel Comasco

Controsoffitto crollato: scuola chiusa fino a gennaio

Nel frattempo verrà riattivata la didattica a distanza e probabilmente nell'arco dei 15 giorni verranno preparate strutture sostitutive.

Controsoffitto crollato: scuola chiusa fino a gennaio
Cronaca Lago, 09 Ottobre 2020 ore 16:48

Controsoffitto crollato: scuola chiusa fino a gennaio. Nella notte tra il 7 e l’8 ottobre 2020 nella scuola di Maslianico è caduta una parte del soffitto. Come riportano colleghi di primacomo.it il  sindaco Tiziano Citterio ha spiegato: “Iniziamo dal problema più importante, quello della scuola. Come ben sapete si è staccato un pezzo di soffitto all’ingresso della scuola dell’infanzia, in gergo la parte crollata si chiama pignatta ed è la parte di riempimento del soffitto che va da un “travetto” all’altro, il travetto è in pratica la parte che effettivamente sostiene il soffitto”.

Controsoffitto crollato: scuola chiusa fino a gennaio

Ora, poiché non è stato rilevato un motivo particolare del crollo, si deve desumere che sia stato un fatto strutturale. Pertanto per la sicurezza di tutti, dobbiamo abbattere tutte le pignatte e sostituirle con altri materiali più leggeri e moderni. Risultato: la chiusura delle scuole primarie sino al 6 gennanio 2021. Nel frattempo verrà riattivata la didattica a distanza e probabilmente nell’arco dei 15 giorni verranno preparate strutture sostitutive, già identificate, per lezioni in presenza”. Diverse la situazione nella scuola dell’infanzia: “Qui le cosidette pignatte sono presenti in minima parte ed in 15 giorni dovremmo essere in grado di riaprire in sicurezza”, ha concluso il primo cittadino.