Forze dell'ordine

Controlli Covid: tra la Vigilia e il giorno di Natale 5 multe nel Lecchese

Oggi e domani in vigore ancora la zona rossa, da lunedì scatta una "finestra" di zona arancione

Controlli Covid: tra la Vigilia e il giorno di Natale 5 multe nel Lecchese
Cronaca Lecco e dintorni, 26 Dicembre 2020 ore 10:34

Come annunciato anche in queste festività caratterizzate dalla zona rossa ( ricordiamo che da lunedì scatterà una "finestra" di zona arancione) sono proseguiti i controlli Covid da parte delle forze dell'ordine coordinate dalla Prefettura di Lecco.

LEGGI ANCHE Autocertificazione Natale 2020: ecco il modulo da scaricare e stampare

Controlli Covid: tra la Vigilia e il giorno di Natale 5 multe nel Lecchese

465 le persone fermate in provincia di Lecco tra la Vigilia di Natale e ieri, 25 dicembre 2020. Cinque in tutto quelle che sono state "sorprese" fuori casa senza un motivo reale, una il 24 e quattro il giorno di Natale. 128 gli esercizi commerciali sottoposti a ispezione e in nessuno sono state riscontrate irregolarità.

Ricordiamo che oggi sabato 26 dicembre e domani, domenica 27 dicembre 2020 rimane in vigore la zona rossa, cambiano le regole dal 28 dicembre. Ricordiamo quindi tutte le  indicazioni

  • Nei giorni 24, 25, 26, 27 e 31 dicembre 2020, e nei giorni 1, 2, 3, 5 e 6 gennaio 2021 (ovvero ZONA ROSSA) vale solo una deroga, quella dello spostamento per andare a fare visita ai parenti o agli amici: al massimo in due, non includendo minori, disabili o persone non autosufficienti; al massimo con uno spostamento per giorno.
  • Nei giorni 28, 29 e 30 dicembre 2020 e 4 gennaio 2021 (ZONA ARANCIONE),  è permesso in più spostarsi dal proprio comune se la popolazione non supera i 5.000 abitanti, percorrendo una distanza «non superiore a 30 chilometri dai relativi comuni»: ma resta vietato recarsi nel capoluogo di provincia. Facciamo qualche esempio in "salsa lecchese" quindi. In questi giorni, se abito a Lecco, posso uscire per fare un passeggiata  sulla ciclabile ma attenzione: non posso uscire dal confine comunale arrivando fino a Vercurago. Per contro, se abito a Malgrate (o comunque in un paese con meno di 5000 abitanti) posso uscire dal comune e muovermi per un massimo di 30 chilometri (non posso arrivare a Colico ad esempio), ma non posso andare a Lecco, che è città capoluogo.