Cronaca
Olginate

Consonno, il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 60enne colpito da un attacco cardiaco

Senza scampo Giordano Anghileri che si trovava nella città fantasma col suo cagnolino

Consonno, il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 60enne colpito da un attacco cardiaco
Cronaca Lecco e dintorni, 20 Ottobre 2021 ore 13:47

Il dramma si è trasformato in tragedia: è morto il 60enne colpito da un attacco cardiaco a Consonno. Nonostante il disperato tentativo dei medici di salvarlo l'uomo, Giordano Anghileri, residente in via Postale Vecchia a Olginate, è deceduto all'ospedale Sant'Anna di Como dove era stato trasportato in condizioni critiche a bordo della eliambulanza.

Il dramma si è trasformato in tragedia: morto il 60enne colpito da un attacco cardiaco a Consonno

Devastanti e purtroppo fatali le conseguenze dell'improvviso malore. Anghileri, sposato e padre di un ragazzo di 17 anni,  nella mattinata di oggi, mercoledì 20 ottobre 2021,  si trovava a Consonno, sopra Olginate, per una passeggiata con il suo amato cagnolino quando si è accasciato a terra. A notarlo alcuni passanti che hanno immediatamente chiesto aiuto mettendo in moto  la macchina dei soccorsi.

Tutto è successo intorno alle 9.30 nella zona situata nei pressi del cimitero della cosiddetta "città fantasma".  Sul posto sono  intervenuti volontari della Croce San Nicolò di Lecco, una pattuglia della Polizia locale  di Olginate con il comandane anche i Vigili del Fuoco di Lecco (che si erano occupati della povera bestiola "impazzita" dopo che il suo padrone era stato male). Non solo ma considerata la zona impervia, e le condizioni estremamente critiche dell'uomo, a Consonno è stata inviata anche una equipe medica a bordo dell'elisoccorso.

Subito il quadro clinico del 60enne è  apparso estremamente grave: i medici dopo aver messo in pratica a lungo le manovre  rianimatorie hanno l'uomo a Como in codice rosso. E proprio nel nosocomio Comasco il cuore dell'olginatese ha cessato di battere.