Cronaca
Frenare i contagi

Consegne a domicilio: i commercianti scendono in campo e i Comuni li sostengono

Si moltiplicano le iniziative sul territorio

Consegne a domicilio: i commercianti scendono in campo e i Comuni li sostengono
Cronaca Lecco e dintorni, 29 Ottobre 2020 ore 15:05

Sabato scorso il sindaco di Oggiono Chiara Narciso aveva annunciato di aver già contattato i commercianti del paese  per promuovere e divulgare, attraverso i canali dell'Amministrazione comunale, le adesioni a servizi di consegne a domicilio, utili per anziani, persone fragili e anche per quanti sono positivi al Coronavirus  in isolamento domiciliare preventivo. Detto... fatto!

Consegne a domicilio: i commercianti scendono in campo e i Comuni li sostengono

"Il numero di positivi cresce anche ad Oggiono.  Alcuni sono asintomatici altri hanno sintomi della malattia ma si trovano tutti al proprio domicilio - ha sottolineato il sindaco Narciso -  Abbiamo anche due classi terze della scuola primaria Diaz in quarantena a seguito di positività di un docente. Le indicazioni ministeriali in casi come il nostro non prevedono obbligatoriamente l’effettuazione del tampone di controllo a fine isolamento perciò i bambini, se non avranno sviluppato i sintomi, potranno rientrare a scuola al termine del provvedimento ovvero dal 5 novembre. Tutte le altre classi continuano regolarmente in presenza. Come avevo detto nel video in collaborazione con i commercianti abbiamo riproposto il volantino per le consegne a domicilio che spero possa essere utile".

Anche il Comune di Civate   ha pubblicato sul proprio sito elenco delle attività commerciali che al momento effettuano consegna a domicilio in paese.

"I commercianti che desiderano essere iseriti nell'elenco possono scrivere una mail a protezionecivilecivate@gmail.com indicando nome attività, elenco prodotti venduti, modalità di contatto da parte del cliente, modalità di pagamento".