Lecco

Comunità pastorale Madonna del Rosario: ecco come prenotare il posto a messa

“Riprendere a celebrare con i fedeli non è solo un fatto organizzativo o di sicurezza. Non è nemmeno tornare a 'come eravamo': in mezzo c'è stata un'esperienza che ci ha cambiati per sempre: ci ha donato nuove consapevolezze, ci sono stati morti, malati, l'inizio di un grave impoverimento."

Comunità pastorale Madonna del Rosario: ecco come prenotare il posto a messa
Lecco e dintorni, 22 Maggio 2020 ore 16:00

Si avvicina il primo fine settimana con la riapertura delle chiese e con la partecipazione dei fedeli alle messe. In considerazione del numero contingentato di posti la Comunità pastorale Madonna del Rosario ha deciso di dare la possibilità di prenotare il posto, per le sole celebrazioni festive, in Basilica a Lecco ( massimo 200 persone) e nelle parrocchie di Pescarenico (massimo 56 persone) e Malgrate Porto (massimo 33 persone).

LEGGI ANCHE Prima messa in Basilica con i fedeli: “Ci siamo occupati del corpo, ora pensiamo all’anima” FOTO E VIDEO

Comunità pastorale Madonna del Rosario: ecco come  prenotare il posto a messa

“E’ possibile prenotare il posto alla Messa festiva scegliendo una chiesa della Comunità pastorale Madonna del Rosario e uno degli orari proposti – spiegano dalla Comunità Pastorale La prenotazione è personale e vale solo per la Messa scelta: è possibile prenotare anche per i membri della propria famiglia (se conviventi). Fino a 4 le persone conviventi saranno sistemate sulla stessa panca. Occorrerà specificare tutti i singoli nomi. Se per la messa selezionata no fossero piu disponili posti si invita a scegliere anzitutto un’altra celebrazione e poi un’altra chiesa. E’ possibile entrare in chiesa 20 minuti prima dall’inizio della Messa. La prenotazione è valida fino a 5 minuti prima dell’inizio. Poi decade per dare la possibilità anche ai non prenotati di entrare. Giunti in prossimità della Chiesa si invita ad accogliere e a seguire tutte le indicazioni che saranno date dai volontari”.
CLICCA QUI PER LA PRENOTAZIONE

Il prevosto

“Riprendere a celebrare con i fedeli non è solo un fatto organizzativo o di sicurezza. Non è nemmeno tornare a ‘come eravamo’: in mezzo c’è stata un’esperienza che ci ha cambiati per sempre: ci ha donato nuove consapevolezze, ci sono stati morti, malati, l’inizio di un grave impoverimento. Come cristiani abbiamo bisogno di rileggere tutto questo a partire dal modo di amare di Gesù, totale, libero, gratuito e non solo da criteri economici o sanitari. Ricevendo nel Sacramento la presenza di Cristo ci convertiremo a sua immagine e troveremo il modo di comprendere quanto ci è capitato, curare le nostre ferite, vivere al meglio la carità, essere cittadini migliori. E chi non si sente di fare questo passo verso laMessa non è oggetto di giudizio negativo: timori e paure vanno accolte e illuminate affinché svaniscano”.

L’organizzazione degli spazi

• La distanza interpersonale minima è indicata dal Protocollo nella misura di un metro laterale e frontale.
• Verrà assicurata la diffusione via streaming della celebrazione della Messa per quanti non possano o non ritengano prudente partecipare alla Messa.

Le gestione degli accessi

• Durante le procedure di ingresso e di uscita si rispetterà la distanza prevista di 1,5 metri e le indicazioni dei volontari.
• L’obbligo di rispettare sempre nell’accedere alla chiesa:
– il mantenimento della distanza di sicurezza;
– l’osservanza di regole di igiene delle mani;
– l’uso di idonei dispositivi di protezione personale (almeno la mascherina)
• Ciascun fedele entrando si siederà nel posto assegnato o, qualora non possibile l’assegnazione, nel posto libero più vicino all’altare.
• Verranno distribuiti i foglietti per la Messa, chiedendo ai fedeli di portare a casa il proprio. Non sarà fornito alcun altro sussidio cartaceo per la liturgia o il canto.

Norme di comportamento per i fedeli

• I fedeli indosseranno le mascherine.
• Sarà omesso lo scambio della pace.
• Non sarà possibile inginocchiarsi sulle panche
• Non passeranno gli incaricati a raccogliere le offerte. Si potranno usare le cassette distribuite nella chiesa.

La distribuzione della Comunione

• La distribuzione della Comunione potrà avvenire solo sulla mano.
• Chi desidera ricevere la Comunione rimane in piedi, alla sua panca, e i ministri passeranno per la distribuzione dell’Eucarestia. Dopo aver offerto la particola sulla mano, il ministro si sposterà lateralmente, il fedele abbasserà la mascherina e si comunicherà.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia