Cronaca

Comasco scomparso in Valmalenco: la Lega presenta un'interrogazione urgente al Governo

L'erbese Zoffili e la comasca Locatelli si rivolgono al premier Giuseppe Conte e al vicepremier Matteo Salvini.

Comasco scomparso in Valmalenco: la Lega presenta un'interrogazione urgente al Governo
Cronaca 11 Dicembre 2018 ore 17:26

Mattia Mingarelli risulta scomparso da venerdì 7 dicembre 2018.

Comasco scomparso: le ricerche

Il trentenne di Albavilla è irraggiungibile da quel giorno. Si è allontanato dall’abitazione che ha preso in affitto in Località Barchi a Chiesa Valmalenco, Provincia di Sondrio, dopodiché è scomparso.  Le ricerche non hanno dato nessun esito se non il ritrovamento della sua auto.

L’ultimo post

Ultima traccia lasciata da Mattia Mingarelli è una foto postata sul suo profilo Instagram nella quale appare il cane che guarda all’obbiettivo e alle spalle un paesaggio invernale. “Stagione invernale #GAME!!  #snow  #dog  #chiesainvalmalenco  #nature #dog  #dante #preoccupato #ski” questi gli hashtag attribuiti al post pubblicato venerdì. Poi Mattia è scomparso nel nulla. Ad essere ritrovato è stato solo Dante ma del padrone nessuna traccia.

La Lega presenta un’interrogazione urgente al Governo

“Iniziative urgenti sulla scomparsa del giovane Mattia Mingarelli, scomparso dallo scorso 7 dicembre dalla sua abitazione di montagna di Chiesa in Valmalenco, a San Giuseppe, in località Barchi”. A dichiararlo il deputato erbese della Lega Eugenio Zoffili con la collega comasca Alessandra Locatelli in un’ interrogazione al Premier Giuseppe Conte e al Ministro dell’ Interno Matteo Salvini.

“L’imponente macchina delle ricerche che ringraziamo di cuore per l’ impegno e la professionalità – scrivono gli esponenti leghisti – ha visto operare Ris, Vigili del fuoco, unità cinofile, uomini del Soccorso Alpino della VII Delegazione di Valtellina e Valchiavenna, militari del Sagf della Guardia di finanza e volontari della Protezione Civile, che stanno setacciando un’ampia area boschiva a quota 1700 metri e oltre. Attraverso questa interrogazione depositata alla Camera dei Deputati, – spiega Zoffili – chiediamo al Governo informazioni urgenti sulle operazioni di ricerche in corso raccomandando di intraprendere ogni ulteriore iniziativa utile per il ritrovamento del giovane conterraneo”.