Codacons diffida Trenord

Troppi ritardi, soppressioni e disagi per i pendolari, Codacons contro Trenord

Codacons diffida Trenord
Cronaca 13 Ottobre 2017 ore 16:53

Codacons diffida Trenord per i continui disagi patiti dai pendolari della linea Milano-Lecco.

Codacons diffida Trenord

In un comunicato diffuso quest’oggi, venerdì, la notizia del provvedimento assunto dall’associazione dei consumatori:

“Ritardi e disservizi si sono verificati a causa di un altro guasto sulla Milano-Lecco che ha portato la soppressione del treno. Il convoglio sarebbe dovuto partire dalla stazione di Milano Centrale per approdare a quella di Lecco, quindi proseguire per Tirano.  Ma il regionale 2572 delle 18.20 non è mai partito a causa di un guasto che lo ha bloccato in banchina. Ciò ha creato ritardi anche al treno successivo delle 19.20, più altri inconvenienti dovuti agli incroci alla stazione di Lierna e di Ardenno Masino in Valtellina. Ritardi sono stati segnalati pure per il treno 10876 delle 19.22 da Porta Garibaldi sempre a causa di un guasto in partenza, e del 5177 delle 18.44 e anche del 5159”.

Inaccettabile situazione

Codacons definisce “inaccettabile questa grave situazione per i pendolari che sono costretti a fare i conti con ritardi e soppressioni a causa della cattiva manutenzione dei treni”. Di qui la diffida a Trenord “che deve immediatamente provvedere alla manutenzione dei treni per scongiurare ritardi e pensare alla sicurezza dei viaggiatori medesimi”.

Stasera assemblea a Calco

Stasera, venerdì, alle 21, il Comitato Pendolari Meratesi ha intanto convocato una assemblea aperta a tutti  in sala civica nel comune di Calco

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli