Valgreghentino

"Ciao Flavio, che non sia un addio ma un arrivederci!"

Questo lunedì 8 febbraio si sono celebrati i funerali dell'alpino Flavio Panzeri

"Ciao Flavio, che non sia un addio ma un arrivederci!"
Cronaca Lecco e dintorni, 08 Febbraio 2021 ore 19:50

Una folla commossa ed emozionata si è raccolta questo pomeriggio, lunedì 8 febbraio 2021, nell’oratorio “Beato Cardinale Schuster” di Valgreghentino per dare il suo addio all’amata penna nera, capogruppo degli Alpini di Valgreghentino, Flavio Panzeri, scomparso a 68 anni.

Il saluto del sindaco Matteo Colombo

“Ho avuto il piacere di conoscere Flavio una quindicina di anni fa - ha ricordato il sindaco Matteo Colombo - Io ero un giovane che frequentava dell’oratorio, lui invece era un alpino. Anzi, l’alpino, il capo degli alpini di Valgreghentino. Per noi adolescenti Flavio era un vero e proprio eroe senza mantello e mascherina, perché ogni volta che lo chiamavi rispondeva sempre “presente!” e in poco tempo riusciva a trovare la soluzione a ogni problema. Non si è mai messo nella posizione di chi doveva insegnare qualcosa o a cui dover dire “grazie”. Mai ho visto Flavio chieder qualcosa per se, ogni volta che compariva in comune era per presentare proposte per il territorio”.

La musica d'addio dei Picétt del Grenta

Presenti al funerale anche i Picétt del Grenta, che hanno accompagnato musicalmente la cerimonia religiosa. “Flavio carissimo, sei stato un compagno di cammino affidabile e collaborativo. Ma soprattutto un amico leale, onesto, generosa e persona dabbene. Ci mancherai, ma sarai sempre nel nostro cuore. Ciao da tutti i tuoi amici Picétt, ci mancherai tanto!” queste le parole con cui lo hanno salutato.

L'addio dei compagni alpini

Numerosissimi gli alpini che hanno presenziato al funerale. “Flavio, sei stato un costante punto di riferimento con la tua limpida passione - è stato il messaggio rivolto dal gruppo A.N.A. di Valgreghentino - In questo mondo di soprusi e arrivisti, un’anima come la tua è difficile da trovare. Oggi siamo qui ancora una volta a esprimerti la nostra gratitudine, grazie a te il gruppo A.N.A. di Valgreghentino è sempre stato presente a ogni iniziativa. Le associazioni perdono uno di quei componenti che fanno la differenza. Arrivederci, caro amico”.

Al momento di accompagnare la salma verso il cimitero, le penne nere hanno rivolto al compagno scomparso il saluto d’ordinanza. “Flavio Panzeri” ha chiamato il capogruppo. “Presente!” hanno risposto in coro i compagni, raccolti attorno al feretro.