In manette

Choc in Brianza: il figlio di tre anni salva la mamma picchiata dal papà

L'uomo è stato fermato dai Carabinieri mentre colpiva la donna con calci, pugni e morsi

Choc in Brianza: il figlio di tre anni salva la mamma picchiata dal papà
Brianza, 26 Settembre 2020 ore 12:43

Choc in Brianza: il figlio di tre anni salva la mamma picchiata dal papà Quando ha visto il padre che picchiava la madre è uscito di corsa da casa e ha citofonato ai vicini per chiedere aiuto. Un gesto da grande compiuto da un bambino di tre anni.

Choc in Brianza: il figlio di tre anni salva la mamma picchiata dal papà

Come riportano i colleghi di primamonza.it a finire in manette con l’accusa di maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate è stato un uomo di 36 anni residente a Limbiate. Qui, la scorsa notte, si è verificato l’ennesimo dramma di una donna, vittima delle violenze dell’uomo che avrebbe dovuto amarla e con la quale aveva anche avuto un figlio di tre anni. Piccolo cui la mamma deve la sua salvezza. Perché, quando la donna si è messa a urlare, evidentemente spaventato, il bambino è corso fuori sul pianerottolo a suonare ai vicini per chiedere aiuto. Vicini che hanno composto il 112, dando l’allarme. Quando i Carabinieri della Tenenza di Cesano Maderno sono entrati in  casa, l’uomo stava colpendo con violenza, con calci, pugni e morsi, la coniuge 33enne che poi è stata  soccorsa e trasportata all’ospedale San Gerardo di Monza, dove è stata medicata senza necessità di ricovero. L’uomo colto nella flagranza del reato è stato tratto in arresto anche perchè la donna, confortata dai carabinieri, ha denunciato il fatto, riferendo di altri precedenti simili episodi.

L’arrestato, che ha agito sotto l’effetto di alcolici, è risultato già noto alle Forze dell’ordine.  La convalida dell’arresto verrà eseguita al Carcere di San Vittore dove è stato tradotto per rimanere a disposizione dell’autorità giudiziaria del Tribunale di Milano.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia