Cavalcavia di Isella questa mattina il sindaco al Ministero

A metà dicembre il primo cittadino Baldassare Mauri incontrerà i residenti della frazione di Isella per fare il punto della situazione.

Cavalcavia di Isella questa mattina il sindaco al Ministero
Lecco e dintorni, 01 Dicembre 2017 ore 16:44

Baldassare Mauri chiamato al Milano per parlare del Cavalcavia di Isella

A metà dicembre un incontro con i residenti nella frazione di Isella

Cavalcavia di Isella: il sindaco di Civate Baldassare Mauri, questa mattina è stato chiamato a Milano per un incontro con il   Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture. “Il 27 novembre è scaduto il termine per presentare le osservazioni e il Ministero ci ha convocati subito. Temevamo si fossero presentati dei problemi, in realtà ci hanno chiesto delle delucidazioni sui sottoservizi. Era una riunione puramente tecnica nel corso della quale ci hanno richiesto una piccola modifica, ma per fortuna nulla di preoccupante. Ammetto di aver tirato un sospiro di sollievo”.

Entro il 9 gennaio la Conferenza dei servizi

Entro il 9 gennaio sarà poi convocata la Conferenza dei servizi.  “Oggi a Roma abbiamo ribadito la necessità di velocizzare i tempi, la frazione di Isella è isolata da un anno”. Infatti a metà dicembre il primo cittadino incontrerà i residenti per fare il punto della situazione.

Martedì approvato l’ordine del giorno dell’opposizione

Intanto martedì scorso il Consiglio comunale si è espresso a favore dell’ordine del giorno presentato da Michele Castelnovo, consigliere del gruppo di minoranza “Civate che vorrei”. L’ordine del giorno si è reso necessario perché in due diverse circostanze – ovvero il 23 e il 30 ottobre – dal cavalcavia si sono staccati dei calcinacci. Come ha scritto Castelnovo: “Il 30 ottobre un’auto in transito a Isella è stata colpita dalla caduta di alcuni calcinacci provenienti dal ponte”. Quindi allo stato attuale il viadotto “costituisce un elemento di oggettivo pericolo per le automobili in transito”.

I residenti stanno vivendo una situazione di disagio

Inoltre i residenti della frazione di Isella “stanno vivendo da più di un anno una situazione di profondo disagio.  Infatti sono sostanzialmente isolati dal resto del paese e costretti ad allungare significativamente il tragitto per raggiungere la propria abitazione con un conseguente aumento delle spese legate ai trasporti”. Di qui la richiesta  a Mauri di fare un ulteriore sforzo in tutte le sedi competenti. Questo “affinché sia riconosciuta l’urgenza delle opere in località Isella”. E  che venga richiesto “agli organi competenti una velocizzazione dei tempi previsti per gli interventi di demolizione e ricostruzione del manufatto alla luce della situazione di pericolo esistente e dei disagi subìti dalla popolazione residente”.

Presentati degli emendamenti

Prima dell’approvazione del documento sono stati presentati dal consigliere di maggioranza Francesco Ornaghi e approvati all’unanimità alcuni emendamenti: “E’ opportuno specificare che il distaccamento di calcinacci non è mai stato formalmente segnalato da nessuno all’Amministrazione comunale”. E stato inoltre aggiunto a che il sindaco si impegna a promuovere “l’edificazione del nuovo cavalcavia vicino a quello esistente che verrà demolito solo in un secondo tempo per non interrompere il passaggio pedonale”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia