Valmadrera

Buoni spesa: come chiederli e dove spenderli

Possono accedere le famiglie con pochi introiti per effetto del Covid: il voucher si può usare  solo ed esclusivamente negli esercizi commerciali del Comune

Buoni spesa: come chiederli e dove spenderli
Cronaca Lecco e dintorni, 16 Dicembre 2020 ore 13:29

L’Amministrazione comunale di Valmadrera ha approvato i criteri per la distribuzione dei buoni spesa che saranno erogati con il contributo economico del Governo.

Buoni spesa per chi a novembre ha avuto introiti non superiori a 500 euro

Fino al 20 dicembre 2020 possono richiedere i buoni spesa i nuclei familiari residenti a Valmadrera in difficoltà economica per effetto dell’emergenza Covid 19 con introiti effettivi e presunti mensili per il mese di novembre, al netto delle spese di mutuo, affitto, utenze, spese scolastiche, spese socio assistenziali e mediche non superiori a euro 500 e con disponibilità economica su conti correnti non superiore a euro 5.000 euro. Il buono è pari a euro 100,00 per ogni componente, fino a un massimo di euro 600,00, sono previsti euro 50,00 in più per ogni figlio minore di 3 anni e per persone con invalidità al 100%.

La domanda si presenta esclusivamente onlinecollegandosi al sito del Comune di Valmadrera: www.comune.valmadrera.lc.it seguendo le indicazioni date. Per difficoltà tecniche nella compilazione della domanda è possibile chiamare il numero 338/69.03.462 dal lunedì al venerdì dalle 09.00 alle 13.00.

Vaucher valido solo nei negozi di Valmadrera

Il buono spesa verrà erogato sotto forma di voucher spendibile solo ed esclusivamente presso gli esercizi commerciali indicati dal Comune, all’interno del territorio di Valmadrera.  

Il Comune di Valmadrera valutata la domanda,trasmetterà una mail di conferma in formato .pdf, da stampare o da memorizzare sul telefono e da presentare all’esercente scelto quando si effettua la spesa. Il buono può essere speso solo ed esclusivamente nei negozi indicati e scelti al momento della domanda.

Il buono conterrà le seguenti informazioni: codice identificativo univoco, valore del buono, nome del negozio in cui spendere il buono. Non è necessario spendere tutto il buono in un’unica soluzione. Modalità: stampa il buono o memorizzalo sul cellulare, recati nel negozio scelto e al momento del pagamento mostra il tuo buono al commerciante e il commerciante scalerà i soldi dal buono ogni volta che farai la spesa da lui fino ad esaurimento della cifra disponibile.

Il richiedente potrà scegliere anche più di un esercizio commerciale all’interno dell’elenco. In particolare, nel caso di nuclei familiari di 1-2 persone è possibile scegliere al massimo due esercizi commerciali. Negli altri casi è possibile sceglierne al massimo 3. Nel caso in cui il richiedente non specifichi nulla il contributo concesso verrà ripartito equamente tra gli esercizi commerciali aderenti.

Attenzione: il buono serve per l’acquisto di soli prodotti alimentari e generi di prima necessità; si può utilizzare il  buono fino a luglio 2021; il buono non è cedibile ad altri. 

Ecco i negozi aderenti

I negozi che hanno aderito all’iniziativa sono : MACELLERIA GASTRONOMIA di Rusconi Mario & Maurizio SNC; ALIMENTARI di Consonni SNC ; CARNI di GIORGI SPA; ABC ALIMENTARI di Butti Monica; LA BOTTEGA DELLA CARNE di Valsecchi Mauro; PANIFICIO di Rusca Carlo; ALIMENTARI GASTRONOMIA MAGGI SNC di Maggi Marco &C.; PANE e FANTASIA di Monaco Lucia; FRUTTA E VERDURA di Butti e Mandelli SRLS; SIGMA supermercato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità