I ricordi

“Bea tu così pura, vera, trasparente sei sempre stata la mia bambina ma al tempo stesso la mia forza”

Le toccanti testimonianze delle sorelle di Beatrice Francesca Ceraudo e di una amica

“Bea tu così pura, vera, trasparente sei sempre stata la mia bambina ma al tempo stesso la mia forza”
Lecco e dintorni, 04 Novembre 2020 ore 17:38

Al termine della   cerimonia funebre di Beatrice Francesca Ceraudo officiata oggi, mercoledì 4 novembre nella parrocchiale di Olginate, le sorelle di Bea hanno voluto salutare per l’ultima volta la 19enne strappata dalle loro braccia a causa delle ferite riportate nel terribile incidente avvenuto domenica sera  a Valgreghentino.

LEGGI ANCHE  Le note di “Piccola Stella” di Ultimo per l’addio a Bea

“Bea tu così pura, vera, trasparente sei sempre stata la mia bambina ma al tempo stesso la mia forza”

“Sono ancora incredula, continuo ininterrottamente a ripetermi che sono in incubo e imploro il mondo di svegliarmi – ha detto una delle sorelle a nome di entrambe, ma anche a nome di nipoti –  Ma invece no, tu, la mia Bea o meglio  la nostra zia Bea in un attimo sei volata via. Tu per me sei sempre stata la mia bambina da crescere, ma allo stesso tempo la mia forza che è stata al mio fianco in ogni momento. Tu così pura, vera, trasparente. Tu ragazza piena di valori, stupenda dentro e fuori. Oggi il mondo mi  è crollato addosso, la mia vita si è fermata e  mi chiedo perché il destino abbia voluto questo… Non riesco a darmi una risposta. Sto male al solo pensiero di non abbracciarti più. Di non poter più ridere e scherzare come abbiamo sempre fatto. E penso a Greta, a Ricky, a Franci che adoravi tanto.  Li avresti continuamente circondati di amore e accompagnati per tutta la loro vita. Invece no, vita mia, sei volata via troppo in fretta e ci hai lasciato un vuoto incolmabile. Grazie per avermi regalato il fatto vivere questo dono unico, speciale indescrivibile: l’amore per una sorella. Cara zia Bea porteremo nel nostro cuore tutto l’amore per te  che è infinito. Vivrai sempre con noi con il tuo sorriso dolce e i tuoi occhi profondi. Ora che sei un angelo bellissimo ti chiedo di proteggerci sempre e non lasciarci mai come sempre fatto. TI ameremo per sempre”.

Il ricordo dell’amica

A tributare un ultimo commosso omaggio alla 19enne è stata anche una cara amica.

Bea avrei tante cose da dirti, ma il dolore è così forte da non trovare le parole. Mi sento però in dovere di porgerti il mio ultimo saluto in questa terra perché per me, per noi, eri e resterai parte della nostra famiglia.  Ti ho conosciuta che eri così piccola, tenera e dolce e col passare degli anni ti ho vista crescere fino a volerti come babysitter dei miei bimbi dei tuoi bimbi. Sì perché tu eri la loro zia Bea. Ed ora cosa  dirò loro quando mi chiederanno: viene zia Bea oggi  a prenderci? Abbiamo avuto la fortuna di averti tra noi, io ero tranquilla a saperli con te, e loro sempre felici ad averti accanto. Non ci sono spiegazioni per ciò che è successo. Il disegno di Dio per tutti noi è immenso ed incomprensibile, ma sono certa che tu non ci hai lasciati del tutto. Ti chiedo un ultimo favore, zia Bea: fai sentire la tua presenza, in qualche modo, ai tuoi, alle tue adorate sorelle, e il tuoi nipotini, e ad Ema che da ieri non si dà pace. A tutti noi che tanto amavi.  sì perché tu eri così: avevi amore per tutti con quella tua compostezza da ragazza matura e con quei tuoi occhioni profondi.  Stacci vicino ti prego.  Buon viaggio zia Bea.

Tere, Fred, Emma, Lory

 

Mario Stojanovic

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia