Auguri Bora! E’ iniziata la 50^ edizione FOTO e VIDEO

Ieri sera la cerimonia di apertura, oggi pomeriggio i giochi sul percorso cittadino.

Isola, 29 Settembre 2019 ore 11:27

Auguri Bora! Ieri sera è iniziata ufficialmente la 50° edizione della manifestazione di Calusco d’Adda, che proseguirà oggi pomeriggio con i tradizionali giochi sul percorso cittadino.

Bora, ieri la cerimonia di apertura

La cerimonia di apertura si è svolta ieri sera in piazza San Fedele  a Calusco. Una ad una sono arrivate le sette contrade, ultima delle quali la vincitrice della precedente edizione, Capora. I capitani sono quindi stati chiamati a raccolta e, insieme al sindaco Michele Pellegrini, hanno ricevuto una fiaccola con cui hanno acceso il braciere. Una consuetudine, questa, che però quest’anno ha subito una piccola variazione: invece che in piazza, infatti, il braciere è stato posizionato in via Volmerange les Mines, di fronte al murales realizzato su idea del primo cittadino in cui sono rappresentati i simboli di ogni contrada insieme a quello del Comune.

La premiazione dei Madonnari

La cerimonia di apertura della Bora è stata anche l’occasione per premiare i Madonnari, che si sono esibiti domenica 22 settembre realizzando un disegno sul tema “50 anni di Bora e 50 anni dallo sbarco dell’uomo sulla Luna”. Quest’anno la contrada vincitrice, premiata al cineteatro con lo “Schoc”, è stata Baccanello, mentre Vanzone ha ottenuto la segnalazione per il merito. Al cineteatro si sono svolti anche i tradizionali balletti di ogni contrada e i sette capitani, insieme al sindaco, a Beppe Rocca per il Comitato organizzatori e l’assessore ai Grandi Eventi Massimo Cocchi, hanno apposto la loro firma sull’albo d’oro.

Oggi pomeriggio i giochi sul percorso cittadino

Alle 14.30 di oggi cominceranno i giochi. Le sette contrade si sfideranno con i propri atleti in diverse gare: Le mele, Staffetta baby, Bora in carriola, Cerchio, Monopattino, Boscaioli, Staffetta mista, Uovo, Secchi d’acqua e Oca. Alla fine della giornata, però,  soltanto una di loro potrà stringere fra le proprie mani la tanto ambita Bora. “Che sia un agonismo forte ma sereno”, ha commentato Cocchi, dagli anni Novanta tra gli organizzatori dell’evento e uno dei principali promotori della rifondazione della Bora nel 2008. “Rispettate sempre l’avversario e gareggiate con correttezza – è stato invece l’appello di Pellegrini ieri sera – Ma soprattutto… che vinca il migliore!”.

35 foto Sfoglia la gallery
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia