Cronaca
Ennesima tragedia sul lavoro

Ascensore precipita nel vuoto: morto un 55enne, ferito gravemente un 26enne

E' successo poco prima delle 14 a Milano in viale Monza: i due uomini erano al lavoro quando si è verificato l'infortunio mortale.

Ascensore precipita nel vuoto: morto un 55enne, ferito gravemente un 26enne
Cronaca 11 Febbraio 2022 ore 16:03

Ascensore precipita nel vuoto: morto un 55enne, ferito gravemente un 26enne. L'ennesimo incidente sul lavoro è avvenuto nel primo pomeriggio di oggi venerdì, 11 febbraio 2022 a Milano.

Ascensore precipita nel vuoto a Milano

Come riportano i colleghi di primadotuttomilano.it l'allarme è scattato alle 13.51 : il grave infortunio sul lavoro è avvenuto a Milano in viale Monza 2. Secondo una prima ricostruzione di quanto successo i due operai, di 26 e 55 anni, stavano lavorando su un ascensore di un palazzo quando per cause ancora da chiare questo è precipitato nel vuoto per cinque piani, una quindicina di metri, trascinandoli con sé a terra.
Purtroppo per il 55enne non c'è stato nulla da fare e nonostante i tentativi di rianimarlo posti in essere dai sanitari intervenuti sul posto con due ambulanze e due auto mediche: il medico di turno ha potuto solo constatare il suo decesso.

Il ferito più giovane invece è stato trasportato in codice rosso al Pronto soccorso con numerosi lesioni e in gravi condizioni: ha riportato trauma al volto, al torace al bacino e a una gamba. 

Sul Posto Polizia e Vigili del fuoco

Sul luogo dell'incidente sono intervenuti gli Agenti della Polizia Locale e della Questura di Milano che stanno effettuando i necessari rilievi del caso utili a ricostruire quanto successo, indagando sull'utilizzo o meno delle necessarie misure di sicurezza. Assieme a loro anche i Vigili del fuoco di Milano Messina che hanno transennato l'area per metterla in sicurezza.

L'incidente è avvenuto qui:

Una lunga scia di sangue sul lavoro

Inquietante e doloroso il tributo di sangue versato solo negli ultimi mesi dai lavoratori in Brianza e non solo. A metà novembre a morire sul lavoro schiacciato dal carico del suo camion è stato  Furio Frigerio 50 anni.  Originario di Bulciago,  residente a Valmadrera, era stato anche anche titolare del Bar Trescan di via Col di Lana a Lecco situato a pochi passi dal cimitero monumentale. Frigerio è rimasto vittima di un terribile incidente nel cortile della  ditta Eurofed a Cesano Maderno. Solo poche settimane fa, l'11 gennaio 2022, Stefano Anastasio, classe 1971,  dipendente della Costruzioni Sassella di Casatenovo, è morto a Besana Brianza. Anastasio è rimasto schiacciato dalla cabina di un escavatore mentre stava effettuando un intervento lungo  via della Fontana.  Il 3 febbraio Luca Blondi, 51 anni di Osnago è morto all'ospedale San Gerardo di Monza dove era strato trasportato a sirene spiegate dopo un terribile incidente sul lavoro avvenuto a Lissone.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter