Calolziocorte

Arriva la tenda del sorriso per “riunire” nonni della Rsa e parenti

Ospiti da una parte e parenti dall'altra a partire da lunedì,  potranno vedersi, parlarsi, sentirsi realmente vicini, ma senza correre alcun tipo di rischio.

Arriva la tenda del sorriso per “riunire” nonni della Rsa e parenti
Valle San Martino, 19 Novembre 2020 ore 16:59

Arriva la tenda del sorriso per “riunire” nonni della Rsa e parenti. Succede a Calolziocorte dove i dirigenti, i medici, gli operatori della Casa di Riposo Madonna della Fiducia (che fortunatamente ad oggi è ancora Covid free) soono scesi in campo per realizzare un importante progetto. L’obiettivo? Quello di permettere gli ospiti e ai loro cari di rivedersi in piena sicurezza dopo che gli accessi in tutte le  strutture  geriatriche sono stati vietati per evitare l’ingresso del virus.

LEGGI ANCHE Cartoline per i nonni ospiti della Rsa: “Fateci sentire un po’ meno isolati”

Arriva la tenda del sorriso per “riunire” nonni della Rsa e parenti

Ma cosa è la tenda del sorriso? Si tratta di una tensostruttura  all’interno della quale è operativo un interfono collegato con  la casa di riposo. Il tutto montato  del cortile, davanti alle vetrate.

“Il perdurare della situazione pandemica che stiamo vivendo ha un fondamentale comune denominatore: l’isolamento –   sottolinea il dottor Ivano Venturini Direttore Generale della Casa di Riposo Madonna della Fiducia Se da un lato determina protezione e calo dei contagi, dall’altro espone soprattutto gli anziani fragili ricoverati presso le RSA ad una privazione fondamentale per il loro benessere psicofisico; la possibilità di entrare in contatto con i propri cari Ecco perché a supporto delle videochiamate e nelle condizioni cliniche che permettano lo spostamento dell’ospite dai nuclei di degenza ai saloni posti al piano terra, la nostra Struttura ha determinato, garantendo la piena sicurezza, l’attivazione della “tenda del sorriso”.

Ospiti da una parte e parenti dall’altra quindi a partire da lunedì,  potranno vedersi, parlarsi, sentirsi realmente vicini, ma senza correre alcun tipo di rischio.

“L’adozione di misure a favore della felicità degli ospiti rappresenta un concreto aiuto per consentire a loro (così come ai loro cari) un maggior benessere mentale ed emotivo, fondamentale in condizioni normali e valore aggiunto per  affrontare lo stress legato alla diffusione della pandemia da Covid  – aggiunge il dottor Venturini che, citando Papa Francesco ricordaDio ci insegni a rispettare i nonni, nella loro memoria c’è il futuro di un popolo”

LEGGI ANCHE  Abbracciarsi in casa di riposo ora è possibile, grazie a una tenda speciale

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia