l'APPELLO DEL SINDACO

Ancora una vittima del Covid a Merate: in città quasi 100 positivi

"Comprendo, essendo anche genitore e lavoratore, l’amarezza per le nuove restrizioni imposte e le problematiche conseguenti. E’ evidente però anche il repentino peggioramento della situazione, non solo lombarda, che lascia poco spazio ad alternative"

Ancora una vittima del Covid a Merate: in città quasi 100 positivi
Cronaca Meratese, 08 Marzo 2021 ore 12:54

Ancora dolore per la comunità di Merate che ha perso un altro concittadino scomparso dopo aver contratto il Covid. Un dolore condiviso dal sindaco Massimo Panzeri: "Alla famiglia va il mio cordoglio personale e quello dell’Amministrazione tutta".

Ancora una vittima del Covid a Merate: in città quasi 100 positivi

Peggiora la situazione epidemiologica in città dove ad oggi, lunedì 8 marzo 2021, secondo i dati diffusi dal primo cittadino, sono quasi 100, 98 per la precisione, i cittadini positivi, ovvero 26 in più rispetto alla scorsa settimana. 808 in tutto i meratesi contagiati da inizio pandemia, (52 in più rispetto all'ultimo aggiornamento),  664 i guariti (25 quelli che si sono negativizzati negli ultimi gironi) e 39 quelli che purtroppo non ce l'hanno fatta.

Lievitato anche il numero dei meratesi in quarantena: sono 125 ( + 36 ). 25 di loro hanno meno di 20 anni.

Situazione che non vedevamo da mesi

"Gli ultimi dati confermano un trend in peggioramento, che ci riporta a livelli che non vedevamo da mesi. Registriamo anche un ulteriore decesso avvenuto nei giorni scorsi, che ci rammarica - sottolinea il sindaco -  Comprendo, essendo anche genitore e lavoratore, l’amarezza per le nuove restrizioni imposte e le problematiche conseguenti. E’ evidente però anche il repentino peggioramento della situazione, non solo lombarda, che lascia poco spazio ad alternative, in attesa di una massiccia campagna di vaccinazione che, seppur a stento, sta prendendo piede".

L'appello

"Sono di nuovo, pertanto, a rimarcare la necessità del mantenimento delle misure atte a contenere il diffondersi del virus: utilizzo di dispositivi di protezione individuale e nessun assembramento di persone. Oggi, 8 Marzo, è la Festa della Donna; oltre a porgere simbolicamente un mazzo di mimose a tutte le cittadine meratesi, non posso che sottolineare il loro fondamentale ruolo all’interno della famiglia e della comunità in generale".