Cronaca
Lecco

Ancora sangue in viale Turati: ennesima rissa

Una persona è finita in ospedale in codice rosso

Ancora sangue in viale Turati: ennesima rissa
Cronaca Lecco e dintorni, 31 Luglio 2022 ore 10:46

Ancora sangue e violenza in viale Turati a Lecco. A distanza di poche ore dal ferimento di una ragazza di 29 anni  coinvolta in una lite nella notte tra venerdì e sabato  questa notte, ancora botte e violenza.

LEGGI ANCHE Ubriaco sul sagrato della Basilica: 22enne in ospedale in condizioni serie

Le forze dell'ordine sono al lavoro per tentare di  ricostruire i contorni della vicenda. Quel che è certo è che intorno all'una della notte tra sabato 30 e domenica 31 luglio  2022  sanitari e uomini della Questura si sono dovuti nuovamente precipitare a sirene spiegate nel popoloso rione di Santo Stefano  dove sarebbe scoppiata una rissa, l'ennesima.

Ancora sangue in viale Turati

L'uso del condizionale al momento è d'obbligo perchè le indagini sono in corso. Secondo fonti sanitarie (sul posto la Centrale operativa dell'Agenzia Regionale di Emergenza e Urgenza ha dirottato, inizialmente con il codice giallo una ambulanza con a bordo i volontari della Croce Rossa di Valmadrera), una persona è stata trasportata all'ospedale Alessandro Manzoni di Lecco, con il codice  rosso di massima gravità, quindi in condizioni critiche.

I due episodi di venerdì notte e sabato notte riaccendono i riflettori sulla situazione della sicurezza sul Viale. Una zona teatro non solo di "malamovida" ma anche di spaccio di droga. Basti pensare che due dei 9 ragazzi arrestati l'altro giorno nell'ambito della maxi inchiesta sulle faide tra rapper  Christopher Alan Momo, 24 anni e Fabio Carter Gapea,  che di anni ne ha 25 erano già finiti in manette ad aprile. per detenzione illegale di armi da fuoco e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Erano stati trovati in possesso di pistole e di una davvero ingente quantità di droga, circa otto chili tra marijuana, cocaina e hashish. Quest'ultima sostanza riportava sui panetti  lo stemma di Superman, quasi una sorta di marchio di fabbrica. Droga che, secondo gli inquirenti, veniva venduta in tutta Lecco, a partire dal viale Turati. E non a caso proprio in un box di via Privata Zanella, traversa del Viale, gli inquirenti hanno fatto i maggiori sequestri (oltre che nelle abitazioni dei due arrestati). 

Articolo in aggiornamento

 

 

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter