Menu
Cerca

Alpinista brianzolo precipita e muore sul Grignone. Tragedia nel Canale della Fiamma

Il terribile incidente in montagna è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, martedì 4 febbraio 2020. L'uomo, un 31enne di Seregno, è precipitato mentre stava percorrendo il cosiddetto Canale della Fiamma, sulla parete ovest della Grigna Settentrionale

Alpinista brianzolo precipita e muore sul Grignone. Tragedia nel Canale della Fiamma
Cronaca Lecco e dintorni, 04 Febbraio 2020 ore 13:27

Tragedia: alpinista precipita e muore sul Grignone. Il terribile incidente in montagna è avvenuto nella tarda mattinata di oggi, martedì 4 febbraio 2020. L’uomo è precipitato mentre stava percorrendo il cosiddetto Canale della Fiamma, sulla parete ovest della Grigna Settentrionale.  Il Canale della Fiamma o Festorazzi/Galperti, è un itinerario meno frequentato rispetto ad altri, decisamente impegnativo soprattutto in condizioni di ghiaccio e innevamento. Ancora da chiarire l’esatta dinamica della tragedia (in merito all’incidente sono stati allertati anche i Carabinieri di Lecco). Quel che è certo è che mentre stava salendo il canale con altri due compagni,  l’uomo, un 31enne di Seregno è caduto per diversi metri.

LEGGI ANCHE Incidente mortale sul Grignone: volo fatale di 200 metri CHI E’ LA VITTIMA

Tragedia: alpinista precipita e muore sul Grignone

Foto www.planetmountain.com

 

La richiesta di aiuto ai soccorritori è arrivata una manciata di minuti dopo le 11. La centrale operativa di Emergenza e Urgenza ha immediatamente  inviato sul posto sul posto, con il codice rosso di massima gravità, l’elicottero decollato da Como. Non solo ma sono stati allertati anche gli uomini della 19esima delegazione Lariana del Soccorso Alpino e della Stazione di Dervio.

Il corpo dell’alpinista è individuato e ai medici non è rimasto che il triste compito di constatare il decesso. La salma è stata recuperata  non senza difficoltà a causa delle forti raffiche di vento. Tratti in salvo anche i due compagni di ascensione della vittima, illesi ma sotto choc.