All'Airoldi e Muzzi è andata in scena la riconoscenza FOTO

Ieri giornata davvero ricca di emozioni

All'Airoldi e Muzzi è andata in scena la riconoscenza FOTO
Lecco e dintorni, 01 Ottobre 2018 ore 11:56

Una giornata davvero speciale, quella di ieri, domenica , agli Istituti Istituti Riuniti Airoldi e Muzzi Onlus di Lecco, per la concomitante celebrazione della tradizionale Festa d’Autunno e della Riconoscenza, nel corso della quale vengono premiati i dipendenti con oltre 25 anni di fedeltà professionale e lavorativa, e per la inaugurazione ufficiale del nuovo ascensore per l’accesso alla Chiesa di Santa Caterina e della nuova portineria.

Airoldi e Muzzi in festa

Ad aprire la giornata è stata la S. Messa nella Chiesa di Santa Caterina presieduta per l’occasione da S.E. Mons. Luigi Stucchi, che nella sua omelia ha sottolineato l’importanza dell’impegno comune a costruire, attraverso l’amore vicendevole, una città umana che sappia non escludere nessuno, tanto meno i più deboli, e ha ringraziato gli operatori e tutto il personale dell’Istituto per la cura e la dedizione che sanno esprimere nel loro lavoro quotidiano a favore degli ospiti.

8 foto Sfoglia la gallery

I premiati

Al termine della S. Messa è stata la volta della premiazione dei dipendenti con oltre 25 anni di anzianità. Sono stati premiati dai vertici degli Istituti, rappresentati dal presidente Giuseppe Canali e dalla Vicepresidente Rosaria Bonacina, oltre al direttore generale Fulvio Bonacina, al direttore sanitario Andrea Millul e al direttore del personale Fabio Nitri: Egidia Bertoni (residenza Medale piano 1), Giuliana Bonardi (residenza Resegone piano 4), Laura Borghello (residenza Medale piano 1), Francesca Maggioni (referente servizio fisioterapia), Amalia Molinari (residenza Medale piano 0), Antonello Podavini (residenza Medale piano 1), Paola Riva (uffici amministrativi) e Cristina Torri (ADI). A tutti il ringraziamento del presidente Giuseppe Canali, che ha esteso all’intero personale degli Istituti la gratitudine per la professionalità, la passione e la cura con cui vengono presi in carico gli ospiti.

Il taglio del nastro

A seguire si è svolta la cerimonia di benedizione  da parte di S.E. Mons Luigi Stucchi e di inaugurazione del nuovo corpo ascensori e della nuova portineria, due interventi che hanno richiesto un investimento di circa 750 mila Euro, per i quali Fondazione Cariplo ha stanziato un contributo di 100 mila Euro: una decisione, come ha spiegato a nome di Fondazione Cariplo e della Fondazione della Provincia di Lecco Mario Mozzanica, “che nasce dal comune impegno per la realizzazione del bene comune, per la qualità della vita, per la cultura del bene e per la rigenerazione della società che accomunano le Fondazioni e gli Istituti”. Un messaggio, quello della collaborazione tra istituzioni per il bene comune, ripreso nel suo intervento anche dall’Assessore ai Servizi alla Persona del Comune di Lecco, Riccardo Mariani, intervenuto all’evento.

La  cerimonia di inaugurazione, allietata dalle note della Filarmonica G. Verdi di S. Giovanni-Lecco a cura dell’Associazione Amici e Sostenitori IRAM, si è conclusa con un rinfresco offerto da Sodexo. Nel pomeriggio la festa è proesguita in Sala Animazione con il concerto, alle ore 15, del Coro “Tra Virgolette”  di Costamasnaga.

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter