“Alla deriva”: Facchini presenta il libro a Calolzio

Riccardo Gatti, domani sera sarà  in collegamento via Skype dalla missione.

“Alla deriva”: Facchini presenta il libro a Calolzio
Lecco e dintorni, 17 Ottobre 2018 ore 10:17

“Alla deriva. I migranti, le rotte del Mar Mediterraneo, le Ong: il naufragio della politica, che nega i diritti per fabbricare il consenso”. E’ questo il titolo del libro scritto da Duccio Facchini, storico attivista dell’associazione Qui Lecco Libera, che verrà presentato domani sera, giovedì 18 ottobre a Calolzio. Appuntamento alle 2015 al Circolo Arci Spazio Condiviso  di via Regazzoni 7

“Alla deriva”

Il fenomeno migratorio, le tante fake news sulla presunta invasione di cui sarebbe “vittima” L’italia, i numeri, le rotte e l’operato dell Organizzazioni non governative spesso finite nel mirino. Sono solo alcuni dei temi approfonditi nel volume scritto per Altreconomia

Dall’introduzione

di Pietro Raitano, direttore Altreconomia

“[…] Ora mettete insieme crisi economica, disagio della popolazione che vede ridursi il proprio benessere – o ha questa percezione –  a fronte dell’1% della popolazione che detiene tanta ricchezza quanta ne ha il restante 99%, l’incapacità di comprendere il fenomeno migratorio in un mondo di 7 miliardi e mezzo di persone afflitto da non meno di 35 conflitti e dai cambiamenti climatici (e, per l’Italia, aggiungete una discreta dose di analfabetismo funzionale). E poi prendete una classe di politici alla ricerca di consenso, ovvero di voti, ovvero di potere. Il risultato è ovvio: serve un capro espiatorio. Qualcuno a cui dare tutte le colpe. Un nemico creato ad arte. Soluzione facile a problema complesso: annienta il capro, risolverai tutti i problemi. Le soluzioni semplici pagano. Ecco, quel capro espiatorio sono proprio i migranti.”

Accanto al lavoro dell’autore Duccio Facchini, numerosi sono i contributi e le testimonianze dirette di studiosi, avvocati, giuristi, medici, attivisti come Gianfranco Schiavone (presidente di ICS); Luigi Montagnini (Medici Senza Frontiere);  Chiara Favilli (Professore di Diritto dell’Unione Europea presso l’Università degli Studi di Firenze). Tra questi anche due lecchesi, Giovanna Scaccabarozzi (medico sulle navi delle ONG); Riccardo Gatti (ProActiva Open Arms)

 

Proprio Riccardo Gatti, domani sera sarà  in collegamento via Skype dalla missione mentre sarà presente in sala  Cecco Bellosi.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia