Alghe nel lago di Garlate: pronta un'iniziativa per risolvere il problema

L'incontro ha avuto un esito positivo: nelle prossime settimane, infatti, si stipulerà una convenzione fra Autorità di Bacino e Regione Lombardia dove sarà prevista una iniziativa in più fasi.

Alghe nel lago di Garlate: pronta un'iniziativa per risolvere il problema
Lecco e dintorni, 25 Maggio 2019 ore 12:41
Nuovo incontro in Regione Lombardia per la concretizzazione della iniziativa di sperimentazione per l'eradicazione delle cosiddette "alghe" del lago di Garlate.

Nuovo incontro in Regione

Si è svolto venerdì 17 maggio in Regione Lombardia l'incontro fra l'Autorità di Bacino, rappresentata dal Presidente Lusardi e dal Vicepresidente Mauri, dal Direttore dott. Falanga e dal Responsabile del Settore Lavori Pubblici geom. Rivolta, e le strutture preposte della regione Lombardia (settore ambiente), ARPA regionale e responsabili della FLA (Fondazione Ambiente Lombardia), riguardo la concretizzazione della iniziativa di sperimentazione per l'eradicazione delle cosiddette "alghe" del lago di Garlate. L'incontro fa seguito ai precedenti, dove si erano esaminate lo stato delle conoscenze sul fenomeno e le varie possibilità di intervento, propiziati dall'interessamento del consigliere regionale Mauro Piazza.

Iniziativa definitiva in più fasi

L'incontro ha avuto un esito positivo: nelle prossime settimane, infatti, si stipulerà una convenzione fra Autorità di Bacino e Regione Lombardia dove sarà prevista una iniziativa in più fasi. In primis è previsto il completamento dell'indagine riguardo la situazione del lago di Garlate e l'attualizzazione delle indagini già svolte a cura della FLA. Successivamente verrà individuata un'area o più aree dove procedere allo sfalciamento delle "alghe" dal fondo e ci sarà anche un intervento tramite sommozzatori per posizionare tessuti sul fondo sfalciato che impediscano la ricrescita. Infine un intervento per sempre sul fondo per ripiantare piante lacustri autoctone. Questo tipo di intervento, che necessita anche del raccordo con la Provincia di Lecco ed il Parco Adda Nord per competenza territoriale, sarà messo in atto nei prossimi mesi e finanziato con circa 75.000 euro messo a disposizione dalla Regione Lombardia.

"C'è l'intenzione di risolvere il problema in modo permanente"

Nel frattempo anche per quest'anno sarà operato lo  sfalciamento superficiale delle alghe per far fronte alla annuale fase di fioritura e maturazione delle stesse, sempre a cura dell'Autorità di Bacino. "Per la prima volta però finalmente si interviene con l'intenzione di risolvere il problema in modo permanente - hanno fatto sapere i Comuni di Garlate, Lecco, Olginate, Pescate, Vercurago - Per questo ringraziamo per la disponibilità l' Autorità di Bacino del Lario, la Regione Lombardia, l'Arpa regionale, la Fondazione Ambiente Lombardia e per il suo impegno il consigliere regionale Mauro Piazza".