Il punto

Aiutiamoci, una campagna da record grazie al gran cuore dei lecchesi

Bilancio davvero incredibile per la raccolta fondi

Aiutiamoci, una campagna da record grazie al gran cuore dei lecchesi
Lecco e dintorni, 17 Aprile 2020 ore 16:54

Sono numeri davvero straordinari quelli della Campagna Aiutiamoci. Ad oggi sono stati raccolti 4.028.532 euro da da 8.352. Nella somma sono compresi 1.101.434 euro  di donazioni destinate all’acquisto di dispositivi per le strutture socio sanitarie del territorio (RSA, centri disabili, comunità protette ecc.) e per la popolazione attraverso i Comuni che ne hanno fatto richiesta.

LEGGI ANCHE Aiutiamoci allarga lo sguardo al territorio con particolare attenzione alle Rsa

Aiutiamoci, una campagna da record grazie al gran cuore dei lecchesi

Davvero ingenti gli investimenti fatti grazie alle donazioni:

5 foto Sfoglia la gallery

 

La campagna prosegue

Al fine di una più snella gestione delle donazioni, si suggeriscono le seguenti modalità:
DONAZIONI DI IMPORTI SUPERIORI A 50 EURO
Bonifico bancario intestato a Fondazione comunitaria del Lecchese:
– presso Intesa Sanpaolo
IBAN: IT28 Z030 6909 6061 0000 0003 286
– presso Banca della Valsassina
IBAN:IT87 B085 1522 9000 0000 0501 306
Causale: AIUTIAMOCI
N.B. Le donazioni effettuate con bonifico bancario daranno diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa vigente.
Informazioni complete sul sito www.fondazionelecco.org – alle voci “come donare” e “modulistica/consenso dati donatore”.
DONAZIONI DI IMPORTI INFERIORI A 50 EURO
Attraverso la piattaforma GoFundMe al seguente indirizzo: https://www.gofundme.com/f/aiutiamoci-emergenza-coronavirus-lecco
Questa raccolta è stata lanciata dal blog “La tenda in salotto” ed il ricavato confluirà interamente nella campagna “Aiutiamoci”.
Questo ultimo tipo di donazione non dà diritto ai benefici fiscali previsti dalla normativa.
Per informazioni e adesioni: Fondazione comunitaria del Lecchese 0341 353123

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia