Aggressione assurda in stazione: picchia due donne e poi fugge. Arrestato

Il 24enne del Togo ha sferrato un pugno in faccia a una 55enne e ha spinto una 18enne dalle scale.

Aggressione assurda in stazione: picchia due donne e poi fugge. Arrestato
Lecco e dintorni, 10 Settembre 2019 ore 09:00

 

Dovrà rispondere dell’accusa di lesioni personali il 24enne originario del Togo che ieri, lunedì 9 settembre, si è scagliato senza alcun motivo contro due donne per poi fuggire. E’ successo a Lecco, alla stazione ferroviaria.

Aggressione assurda in stazione: picchia due donne e poi fugge

Le due donne, una ragazza di 18 anni,  e una 55enne,stavano attraversando il sottopasso ferroviario di piazza Lega Lombarda quando, intorno a mezzogiorno,  sono state avvicinate da un uomo che, improvvisamente, le ha colpite con violenza tanto. La più giovane è stata  spintonata mentre scendeva dalle scale mentre la 55enne è stata raggiunta da un pugno in faccia che l’ha scaraventata a terra. Una aggressione assurda, una violenza gratuita. Le donne sono state soccorse prima dai passanti, che hanno subito chiesto aiuto, e poi affidate alle cure dei volontari della Croce San Nicolò che le hanno trasportate per accertamenti all’ospedale Manzoni di Lecco.

Gravi i traumi riportati dalla 55enne che dopo una notte di osservazione è stata dimessa. Per lei una prognosi di 30 giorni. Più lievi lievi le ferite delle giovane che se la caverà in una decina di giorni

Nel frattempo le forze dell’ordine si sono messe velocemente sulle tracce del bruto. Gli uomini della Polizia Ferroviaria di Lecco hanno raccolto le testimonianze e la descrizione  dell’uomo e in poco tempo sono riusciti a identificarlo e a fermarlo, poco lontano dalla stazione mentre era a bordo di un autobus di linea. Intorno ai suoi polsi sono scattate immediatamente le manette. Oggi, l’aggressore comparirà in tribunale.

Dai una mano a
Da settimane, i giornalisti del tuo quotidiano online lavorano, senza sosta e con grande difficoltà, per garantirti un'informazione precisa e puntuale dal tuo territorio, sull’emergenza Coronavirus. Tutto questo avviene gratuitamente.
Adesso, abbiamo bisogno del tuo sostegno. Con un piccolo contributo volontario, puoi aiutare le redazioni impegnate a fornirti un'informazione di qualità. Grazie.

Scegli il tuo contributo:
Top news regionali
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia