Cronaca
Paura

Aggredito da un cinghiale durante la passeggiata con il cane

La proliferazione dei cinghiali è un grosso problema sul Lario

Aggredito da un cinghiale durante la passeggiata con il cane
Cronaca Lago, 15 Dicembre 2022 ore 09:53

Aggredito da un cinghiale durante la passeggiata con il cane nel bosco. Il brutto episodio è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 12 dicembre 2022 intorno alle 15, nei boschi di Rovenna, sull'altra sponda del Lago. Come riportano i colleghi di primacomo.it un uomo a spasso con il proprio cane nei pressi della sua abitazione è stato attaccato da un cinghiale. Il cane è stato ferito ad una zampa e alla pancia.

Aggredito da un cinghiale durante la passeggiata con il cane

Questo il racconto di Elisabetta Fattorini, moglie dell'uomo attaccato dal cinghiale:

"Mio marito stava portando il cane dietro casa per la solita passeggiata. Abitiamo in una delle ultime case del paese e in pratica siamo in mezzo al bosco. Durante la passeggiata però, all'improvviso, un cinghiala ha attaccato direttamente il nostro cane, Maya, un pastore dei grigioni ferendola ad una zampa e alla pancia. Se l'avesse colpita più profondamente allo stomaco per lei sarebbe finita. Invece ora sta bene ed è già tornata sé stessa".

Attimi di paura e concitazione. Un attacco diretto che fortunatamente non si è tramutato in qualcosa di più serio. Ma questo è sicuramente un campanello d'allarme che dovrebbe far drizzare le antenne a tutti coloro che si addentrano nei boschi in cui proliferano questi ungulati per la passeggiata con il cane o con la famiglia.4

 

"Pensandoci dopo se ci fosse stato un bambino, con un attacco così improvviso e senza motivo, non so cosa sarebbe potuto succedere. Ho postato anche le foto su Facebook raccontando cosa è successo proprio per dire di fare attenzione".

La proliferazione dei cinghiali è un grosso problema sul Lario: questi ungulati spesso e volentieri causano danni ai raccolti, alle aziende agricole, alle abitazioni e diventano un pericolo anche per il traffico. Ma ai diretti interessati, prima d'ora, non era mai successo un episodio come questo, un attacco diretto.

"Ho già avuto lo scorso anno un incontro ravvicinato, perché hanno provato a rompere la recinzione e entrare in casa e poi li sentiamo la sera che girano intorno alla casa. Ma fino a quando non fanno danni va bene, non creano tanti problemi".

Seguici sui nostri canali