Cronaca

Aggredisce coppia poi Carabinieri, lecchese finisce in carcere dopo le "Cantine"

Durante la serata di domenica 7 ottobre 2018.

Aggredisce coppia poi Carabinieri, lecchese finisce in carcere dopo le "Cantine"
Cronaca Lago, 08 Ottobre 2018 ore 11:09

Durante la serata di ieri in una Morbegno affollata per le “Cantine” si sono verificati dei tafferugli che hanno richiesto l’intervento dei Carabinieri.

Tafferugli a Morbegno

Una volta giunti sul posto, la situazione era tornata alla calma e una coppia ha dichiarato ai militari di essere stati aggrediti, senza alcuna ragione, da un gruppetto di ragazzi. I giovani sono stati poi individuati poco più in là e quindi i rappresentanti delle Forze dell’Ordine hanno proceduto al controllo.

Lecchese in carcere

Tre giovani, provenienti dal lecchese, tutti in evidente stato di ebbrezza; per uno, più reticente al controllo, i carabinieri hanno deciso di procedere ad una perquisizione. Pochi attimi e il ragazzo, un 23enne, operaio, già conosciuto alle Forze dell’Ordine, improvvisamente ha aggredito i due Carabinieri con strattoni, calci e pugni. Pochi attimi dopo il giovane è stato immobilizzato, ammanettato e condotto presso gli Uffici della Stazione Carabinieri dove si procedeva all’arresto per resistenza e lesioni aggravate a un pubblico ufficiale. Il lecchese trascorrerà qualche giorno in più del previsto a Sondrio in quanto adesso si trova in carcere in attesa delle disposizione dell’A.G.