Cronaca

Addio a Realini patron della storica Scuola Guida

Le esequie celebrate stamattina nella basilica di San Nicolò a Lecco

Addio a Realini patron della storica Scuola Guida
Cronaca Lecco e dintorni, 27 Novembre 2018 ore 13:02

Sono stati celebrati nella mattinata di oggi, martedì, nella Basilica di San Nicolò a Lecco, i funerali di Aldo Realini.

Il fondatore della Scuola guida Realini

Il patron, fondatore della storica agenzia di pratiche automobilistiche e di scuola guida lecchese, si è spento domenica scorsa alla veneranda età di 93 anni. Fino all'ultimo, come racconta  la figlia Betty che ha seguito le orme paterne subentrando nell'attività, non aveva mai smesso di recarsi ogni giorno negli uffici dell'impresa, in viale Dante a Lecco.

Grande dedizione al lavoro

Il figlio Marco ha ricordato con affetto e ammirazione il padre. "Ha dedicato la sua esistenza alla famiglia e all'agenzia che aveva aperto 61 anni fa con suo fratello Luigi. La sua dedizione al lavoro era encomiabile. Anche in questi ultimi anni, sebbene fosse in pensione, amava rendersi utile a chi, in particolare, mostrava di aver bisogno di aiuto. Aveva una particolare attenzione per le persone straniere, in difficoltà con la lingua italiana. Lui li preparava singolarmente, affiancandoli fino agli esami per il conseguimento della patente. Aveva un bel carattere, capace di far emergere il lato positivo sia nelle situazioni che nelle persone. Per questo era facile per lui instaurare rapporti di cordiale amicizia con tutti".

I funerali in basilica

Il rito funebre  è stato presieduto, dal prevosto, monsignor Davide Milani. Tanti i lecchesi intervenuti per porgere omaggio e un ultimo doveroso saluto al signor Realini.

"Potrebbe suonare quasi come una nota stonata, per voi famigliari, amici e conoscenti, che in un funerale si suoni l'organo o che si canti l'halleluja" ha esordito monsignor Milani nella sua omelia. "Nel momento del dolore sembrerebbe essere più appropriato il silenzio. Ma di fronte alla tragedia della morte, noi cristiani siamo chiamati alla Speranza. Dinnanzi al mistero della morte umanamente siamo ad un bivio. Possiamo pensare che tutto termini sulla terra. Oppure che questo addio è solo un arrivederci. Questa seconda via è la sola che dà valore a tutto l'operato di Aldo.  Domani torneremo a riabbracciarlo.  Aldo ha operato nella nostra città facendola crescere. Perciò la nostra preghiera di oggi, è anche un ringraziamento a Dio, per le virtù umane che abbiamo apprezzato attraverso Aldo".

Sepolto al Monumentale

Al termine della cerimonia la salma, è stata accompagnata per la tumulazione, al cimitero Monumentale, dove Aldo Realini è stato sepolto con l'amata moglie Maria Luisa, scomparsa cinque anni fa.

Mario Stojanovic

 

6 foto Sfoglia la gallery