Menu
Cerca
In carcere

Accusato di tentato omicidio di un carabiniere: 39enne in carcere

I fatti risalgono al febbraio dello scorso anno

Accusato di tentato omicidio di un carabiniere: 39enne in carcere
Cronaca Lecco e dintorni, 16 Aprile 2021 ore 14:30

I militari della stazione di Lecco e del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Lecco hanno fatto scattare le manette intorno ai polsi di Abellatif Zamoune, 39 anni, do origini marocchine accusato, tra le altre cose, anche del tentato omicidio di un carabiniere, il maresciallo Davide Arrigoni, vicecomandante della Stazione di Olginate

Accusato di tentato omicidio di un carabiniere: 39enne in carcere

L’arresto dell’uomo, residente a Lecco, è scattato il 13 aprile 2021 in esecuzione ad un provvedimento di carcerazione emesso dalla Corte di Appello di Milano – 3 sezione Penale – che ha sostituito la misura degli arresti domiciliari da cui lo straniero era più volte evaso, con la custodia cautelare in carcere.

Lo straniero era già agli arresti per vari reati tra cui il tentato omicidio del maresciallo Arrigoni avvenuto nel febbraio dello scorso anno. Tutto era successo durante un inseguimento.

Abellatif Zamoune era fuggito a un posto di blocco a Dolzago ed era riuscito ad arrivare fino a Pescate dove la pattuglia gli aveva intimato di nuovo l’alta. Ma non si era fermato, anzi aveva accelerato rischiando di travolgere il militare  che, solo grazie alla sua prontezza, si era bittato a bordo strada.