I dati

A Merate nel 2020 i morti sono stati il triplo dei nati, 37 le vittime del Covid

A fornire un quadro della situazione demografica  e dell'incidenza del virus sulla mortalità in città oggi, lunedì 18 gennaio 2021, è stato il sindaco Massimo Panzeri.

A Merate nel 2020 i morti sono stati il triplo dei nati, 37 le vittime del Covid
Cronaca Meratese, 18 Gennaio 2021 ore 13:11

A Merate nel 2020 i morti sono stati il triplo dei nati, 37 le vittime del Covid. A fornire un quadro della situazione demografica  e dell'incidenza del virus sulla mortalità in città oggi, lunedì 18 gennaio 2021, è stato il sindaco Massimo Panzeri. Una fotografia, quella scattata dal primo cittadino, che da una parte dimostra che nel corso dell'anno che si è da poco concluso, la popolazione della più grande città della Brianza Lecchese è diminuita e dall'altra mette in luce che a Merate il virus, che ha colpito duramente, sta fortunatamente allentando la sua morsa con una diminuzione dei nuovi contagi e delle persone in quarantena.

A Merate nel 2020 i morti sono stati il triplo dei nati, 37 le vittime del Covid

Al 31 dicembre del 2020 i residenti a Merate erano 14.753, 7.062 maschi e  7.691 femmine. 87 i nati in città nel 2020, a fronte invece di 259 morti nel corso dell’anno. 37 le persone scomparse dopo aver contratto il coronavirus, ovvero lo 0.25% del totale della popolazione residente e il 14,28% del totale dei deceduti.

Ma quanti sono in totale i meratesi colpiti dal virus?

Nel complesso, da inizio pandemia sono stati 633 i meratesi che si sono ammalati, cifra che è  pari al 4,29% della popolazione. 576 i guariti, sette negli ultimi giorni, mentre ad oggi i postivi sono  ad oggi 20 (anche questo dato è fortunatamente in calo) ovvero lo 0,13% dei residenti.

Diminuiscono anche i meratesi sottoposti alla sorveglianza attiva: secondo gli ultimi dati disponibili, aggiornati a domenica 17 gennaio 2021,  sono 27 i meratesi in quarantena, quattro con meno di 20 anni, che corrispondono allo 0,18% dei residenti.

Calata la popolazione

In totale la popolazione della città nel corso del 2020 è diminuita di 97 persone. Cifra che oltre al saldo tra nati e morti tiene anche conto degli emigrati (ovvero non più residenti) che sono stati  493 e degli immigrati, ovvero nuovi residenti provenienti da altri Comuni o Nazioni, che sono stati invece 568.

Merate in zona Rossa

Oltre a fornire i dati il promo cittadino ha ricordato che "Da ieri il nostro Comune è tornato in “Zona Rossa”, con le conseguenti e ormai note limitazioni (leggi qui tutti i particolari per capire cosa è consentito e cosa è vietato, quando ci si può spostare e cosa è aperto e cosa è invece chiuso ) - Il mercato di domani, martedì 19 gennaio 2021 pertanto si svolgerà solo per i generi alimentari in Piazza Don Minzoni".