Mandello

72 positivi in paese, il sindaco: “Non è il momento di trovare il colpevole”

"La situazione di presenza del virus sul nostro territorio è decisamente più importante e distribuita rispetto alla  precedente ondata. Limitate  il più possibile spostamenti e incontri anche tra familiari"

72 positivi in paese, il sindaco: “Non è il momento di trovare il colpevole”
Lecco e dintorni, 14 Novembre 2020 ore 09:08

Sale a 72 il numero dei cittadini positivi a Mandello. Un crescita decisa, rapida e virulenta quella dei casi in paese che ha spinto, ancora una volta, il primo cittadino Riccardo Fasoli, ad appellarsi ai mandellesi.

72 positivi in paese, il sindaco: “Non è il momento di trovare il colpevole”

“So che abbiamo ricevuto nei mesi passati rassicurazioni sul fatto che non saremmo più tornati a queste misure e che ora è difficile tornare a rispettarle – ha sottolineato il sindaco facendo riferimento alle restrizioni della zona rossa – Vi chiedo uno sforzo importante: non è il momento di trovare il colpevole ma di salvaguardare i nostri anziani e il nostro personale sanitario”.

Seconda ondata ancor più dura della prima

Come sottolineato ad esempio anche dal sindaco di Valgreghentino, la recrudescenza del virus ha portato a numeri ancor più alti rispetto a quelli della scorsa primavera. Ma ci sono delle differenze aggiunge Fasoli: “La situazione di presenza del virus sul nostro territorio è decisamente più importante e distribuita rispetto alla  precedente ondata. Limitate  il più possibile spostamenti e incontri anche tra familiari. Evitiamo il più possibile di metterci inutilmente in pericolo evitando così il rischio di dover avere la necessità di cure mediche. Non è il momento. I luoghi di contatto con il virus sono molteplici e non legati quasi esclusivamente al sistema sanitario come a marzo. Attenzione alle distanze e ai dispositivi di protezione”.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia