Cronaca
Piaga senza fine

51enne morto folgorato, i sindacati: "Non esistono fatalità, serve più sicurezza sul lavoro"

Salvatore Monteduro: "Bisogna rafforzare il fronte ispettivo, incrementando il numero dei controlli e i servizi sia in capo alle ATS"

51enne morto folgorato, i sindacati: "Non esistono fatalità, serve più sicurezza sul lavoro"
Cronaca Oggionese, 27 Luglio 2022 ore 12:02

Di Salvatore Monteduro, Segretario Generale CST UIL Lario

Ennesimo incidente mortale sul lavoro in provincia di Lecco, ancora una famiglia distrutta e un Lavoratore che non farà rientro a casa dai propri cari. Un uomo di 51 anni, Enrico Pedretti, dipendente dell’azienda Cs Elettric Impianti di La Valletta Brianza ha perso la vita mentre era al lavoro.

Si ripropone drammaticamente all’attenzione il tema della sicurezza nei luoghi di lavoro. Non esistono fatalità quando avvengono morti sul lavoro ed è fondamentale un impegno concreto da parte di Tutti affinché la sicurezza sul lavoro continui a essere una priorità per il Paese.

 

Bisogna mettere, sempre, ogni Lavoratore nelle condizioni di operare in totale sicurezza e con i dispositivi di protezione più idonei e all’avanguardia. Bisogna rafforzare il fronte ispettivo, incrementando il numero dei controlli e i servizi sia in capo alle ATS che agli Ispettorati del Lavoro, istituire una task force sulla salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

La UIL Lario esprime cordoglio e vicinanza alla famiglia del Lavoratore Enrico Pedretti.

Salvatore Monteduro, Segretario Generale CST UIL Lario

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter