Mistero

24enne scomparso nel Lecchese: le ricerche si estendono a tutta Italia

Non si fermano e, anzi, si intensificano, le ricerche di Giovanni Sottocornola, il 24enne di Calco scomparso da casa alle 22 di domenica 10 maggio.

24enne scomparso nel Lecchese: le ricerche si estendono a tutta Italia
Cronaca Meratese, 12 Giugno 2020 ore 16:27

Non si fermano e, anzi, si intensificano, le ricerche di Giovanni Sottocornola, il 24enne di Calco scomparso da casa alle 22 di domenica 10 maggio. Da un mese  non si hanno più sue notizie  e la sua sparizione rimane ancora avvolta nel mistero.

Scomparso, si cerca Giovanni in tutta Italia

Le ricerche sono state rinnovate su scala nazionale, anche perché è convinzione dei soccorritori e delle forze dell’ordine che hanno coordinato la prima fase di ricerche che Giovanni non si trovi più nel Meratese ma che possa essersi spostato. Sono state allertate quindi tutte le Prefetture di Italia, le compagnie di Carabinieri e i commissariati di Polizia ai quali sono state trasmesse le informazioni che riguardano il 24enne di Calco. Anche il Comune di Calco ha rinnovato la richiesta di informazioni con un messaggio sul sito ufficiale.

Un mese di ricerche

Al momento non ci sono altre notizie ufficiali: i Carabinieri di Brivio, che si sono occupati della sua scomparsa sin dalle prime ore, hanno battuto tutte le tracce possibili e nelle ricerche sono stati impiegati molti uomini e mezzi, ma nessuna operazione ha portato risultati o comunque indizi su dove possa essere andato il ragazzo. Nelle settimane successive alla scomparsa un gruppo di volontari di Calco, coordinati dalla Protezione civile, ha battuto i campi e i boschi della zona cercando tracce del ragazzo. Nemmeno l’utilizzo di droni dotati di telecamere termografiche a infrarossi e in grado di localizzare forme di vita nelle zone boschive nelle ore notturne ha dato l’esito sperato. I cani molecolari, inoltre, nei giorni successivi alla scomparsa avevano condotto le forze dell’ordine prima nei pressi del Santuario della Madonna del Bosco a Imbersago e poi verso Imbersago, al traghetto di Leonardo e all’alzaia dell’Adda. Tuttavia le ricerche nella zona e lungo il fiume non hanno portato nessun risultato.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità